INFO SU MANUTENZIONE, RIPARAZIONE E CONSERVAZIONE DELLA MUTA

Sezione dedicata alla modifica e alla manutenzione delle attrezzature, nonchè allo scambio di opinioni ed informazioni tecniche.

Moderatore: Moderatori

Regole del forum
Prima di aprire un nuovo topic, accertarsi di rispettare la
REGOLA DELL' ACCODAMENTO DEI MESSAGGI AI TOPIC GIA' ESISTENTI
Rispondi
Avatar utente
Christian Romeo
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1006
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2008, 19:39
Località: S. Caterina dello Ionio (CZ)
Stato: Non connesso

INFO SU MANUTENZIONE, RIPARAZIONE E CONSERVAZIONE DELLA MUTA

Messaggio da Christian Romeo » martedì 9 settembre 2008, 10:31

Ciao a tutti.
Volevo solo togliermi una curiosità.
Ma sono l'unico fissato che dopo ogni uscita mette a mollo in acqua dolce tutto l'ambaradan (anche le cose non utilizzate ma che vengono cmq a contatto con l'acqua salata nel borsone), anche se per il giorno dopo è programmata un'altra battuta?
Ultima modifica di Daniele il lunedì 10 maggio 2010, 7:49, modificato 3 volte in totale.


Immagine
La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare
C. Colombo

NORMATIVA PESCASUB
TAGLIE MINIME

Avatar utente
marwhite
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1048
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 9:03
Località: santeramo in colle (ba)
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da marwhite » martedì 9 settembre 2008, 10:40

credo proprio di no!!!
io lavo sempre tutto, sia che si sia bagnato sia che no, con acqua piovana (raccolta in una cisterna).
i fucili li metto a bagno direttamente nella cisterna.
chi troppo vuole in mano se lo stringe

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

Avatar utente
Cressi
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1709
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2008, 14:02
Località: Palermo
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da Cressi » martedì 9 settembre 2008, 13:38

...assolutamente no. Credo ke sia una procedura ke tutti dovrebbero osservare. Ank'io lavo tutto meticolosamente con acqua dolce al ritorno anke quando e sera e devo andare di nuovo il mattino seguente.
Immagine
L'Italia senza la Sicilia non lascia immagine nello spirito:qui è la chiave di tutto.(Goethe)
Articolo adattamenti fisiologici all'apnea:
I parte viewtopic.php?f=26&t=11857
II parte viewtopic.php?f=26&t=12282
Gizzo
Un abbraccio da dietro a tutticit. Paluzzo

Avatar utente
francesco.cassano
Member
Member
Messaggi: 211
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 8:30
Località: Bari
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da francesco.cassano » martedì 9 settembre 2008, 15:07

Io porto sempre tutta l'attrezzatura in un vascone in plastica, di quelli tipo panetteria.
Al ritorno, devo solo riempirlo d'acqua dolce e lasciarlo fino al giorno dopo, in cui ritiro e stendo come una brava massaia; nel caso dovessi tornare a mare, svuoto l'acqua dolce e sono pronto a partire.
a.k.a. MalaMente

Immagine

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da Domenico Recchia » martedì 9 settembre 2008, 17:35

francesco.cassano ha scritto:Io porto sempre tutta l'attrezzatura in un vascone in plastica, di quelli tipo panetteria.
Al ritorno, devo solo riempirlo d'acqua dolce e lasciarlo fino al giorno dopo, in cui ritiro e stendo come una brava massaia; nel caso dovessi tornare a mare, svuoto l'acqua dolce e sono pronto a partire.
idem

Avatar utente
Christian Romeo
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1006
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2008, 19:39
Località: S. Caterina dello Ionio (CZ)
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da Christian Romeo » mercoledì 10 settembre 2008, 12:54

Devo dire che sono molto rinfrancato della cosa.
Anche se, ad essere sincero, speravo di essere preso per pazzo, così avrei potuto perdere meno tempo al risciacquo.
Sarà che ancora non sono riuscito a procurarmi una vasca abbastanza grande da contenere il metro di pinne che mi ritrovo...
Immagine
La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare
C. Colombo

NORMATIVA PESCASUB
TAGLIE MINIME

NICO.GAL82
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da NICO.GAL82 » mercoledì 10 settembre 2008, 22:27

risciacquo in vasca tutto il necessario anche le cose inutilizzate che cmq porto al mare per riserva....

la muta, se ci devo andare il giorno dopo, la sciacquo veloce e la appendo con la gruccia mentre se la devo stipare per più di una settimana gli faccio un lavaggio ad acqua fredda con ammorbidente in lavatrice....borotalco e incelofanata....... ;) ecco perchè l'attrezzatura mi dura na vita


:ciao:

Man28
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 8 maggio 2008, 11:04
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da Man28 » mercoledì 10 settembre 2008, 23:55

non lavo ne stendo nulla...ogni tanto lavo la muta ma tipo una volta ogni 2-3mesi se piove anche prima..

Avatar utente
Christian Romeo
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1006
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2008, 19:39
Località: S. Caterina dello Ionio (CZ)
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da Christian Romeo » giovedì 11 settembre 2008, 9:08

Io faccio un ultimo lavaggio in lavatrice a freddo per delicati, dopo la cospargo di talco all'interno, l'appendo in gruccia e la ricopro con il celophan
Immagine
La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare
C. Colombo

NORMATIVA PESCASUB
TAGLIE MINIME

Avatar utente
marwhite
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1048
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 9:03
Località: santeramo in colle (ba)
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da marwhite » giovedì 11 settembre 2008, 13:24

SPARTAKO ha scritto:Grazie delle risposte, ma mi hanno sconsigliato di mettere il talco in quanto tende ad otturare i pori del neoprene e quindi riduce molto l'effetto ventosa che ha sulla pelle inoltre il celophan favorisce la creazione di muffe in quanto non fa traspirare la muta :(
Quindi che faccio? voi mi garantite che non è così? Grazie
per la seconda mi trovi daccordo, ninte celophan.
il talco lo devi mettere per lasciare a secco l'interno. alla prima lavata viene via.
tieni presente che d'inverno la muta in spaccato si indossa con il talco per non raffreddarsi nella vestizione.
i ce l'ho su una cruccia, al fresco, al buio e arieggiato.
la mia più vecchia muta da 7 è del '95 sicuro ed è ancora morbida e vestibile.
la uso ancora quando devo fare delle toccate e fuga perchè lo spessore è diminuito molto.
chi troppo vuole in mano se lo stringe

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 945
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da pierl » venerdì 12 settembre 2008, 14:12

SPARTAKO ha scritto:ok grazie sei stato precisissimo :super: :super: : quindi la lavo in acqua fredda in lavatrice e poi quando è asciutta passo il talco all'interno, giusto?????? O non la lavo in lavatrice basta sciacquarla????? :roll:
Il mio consiglio é:

Lavala in lavatrice -acqua fredda, con:

-ammorbidente ( se è spaccata/foderata)
-napisan
- e ( fondamentale) Calfort , per eliminare residui sabbiosi sia dalla muta, sia dalla lavatrice ( salvando con ciò il tuo matrimonio :lol: )

Tutto in piccole quantità.

Puoi usare tranquilamente la centrifuga, alla muta gli fa un baffo.

Dopo di che falla asciugare DA AMBO I LATI e conservala. Se hai spazio ( tipo un box o una scantinato) è molto meglio che sia NON piegata ma possibilmente appesa e riempita di carta appallottolata, specie nel collo.

Se hai solo un armadio a diposizione, appendila ad un gruccia DA GIACCA, di quelle con le "spalle" molto larghe e e arrotondate, in maniera che passi aria all'interno.

Se devi metterla sotto il letto... piegala, pazienza. Ma durerà meno.

E niente plastica o cellophane. LA muta deve respirare
Ultima modifica di pierl il venerdì 12 settembre 2008, 14:20, modificato 2 volte in totale.
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 945
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da pierl » venerdì 12 settembre 2008, 14:16

Ah....se non hai del talco industriale ( si compra in farmacia, credo) LASCIA PERDERE le polveri varie.

NON usare mai BoroTalco, il Talco Borato et similia: contengono sostanze che prosciugano e rendono fragile la gomma ed anche il neoprene. Danneggi la muta di certo.


Per cui, o Talco o niente. Per me, meglio niente
Ultima modifica di pierl il venerdì 12 settembre 2008, 14:16, modificato 1 volta in totale.
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 945
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da pierl » domenica 14 settembre 2008, 16:23

dusk ha scritto:e chi la ritira piu la muta d'inverno :lol: :lol: :lol:
Quando ti trovi a dover spendere nuovamente 200 euro per una muta nuova perchè la tua è ridotta una mappina, te ne accorgi se è opportuno dedicargli qualche ora o no ... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :ciao:
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 945
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da pierl » domenica 14 settembre 2008, 17:17

dusk ha scritto:
pierl ha scritto:
dusk ha scritto:e chi la ritira piu la muta d'inverno :lol: :lol: :lol:
Quando ti trovi a dover spendere nuovamente 200 euro per una muta nuova perchè la tua è ridotta una mappina, te ne accorgi se è opportuno dedicargli qualche ora o no ... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :ciao:
no vabbe era per dire che sto sempre in acqua cmq..... tu dici che devo spendere 200 euro..... appena si rompe una ne ho un'altra a portata di mano :fischio: :fischio:
Immagine
Ecchè non lo avevo capito... :lol: :lol: :lol: :lol:
D'altra parte...capirei anche la rottura di balle nel dover lavare tutte quelle mute... :lol: :lol: :lol: :lol:

PS. Però, ragazzo, che kulo avere tutto quello spazio a disposizione. Io di mute ne ho solo due, e da quando sono papà rischiano seriamente lo sfratto dall'armadio ... :lol:
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 945
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Lavatura, stiratura, in@@@@@@@@@@tura...

Messaggio da pierl » lunedì 15 settembre 2008, 14:24

cenzosan ha scritto:Devo dire che sono molto rinfrancato della cosa.
Anche se, ad essere sincero, speravo di essere preso per pazzo, così avrei potuto perdere meno tempo al risciacquo.
Sarà che ancora non sono riuscito a procurarmi una vasca abbastanza grande da contenere il metro di pinne che mi ritrovo...
La lavatrice in acqua fredda fa miracoli, e la centrifuga anche...
Per le pinne, usa il docciatore nella vasca da bagno.
Comunque non sei l'unico, anzi.
L'attrezzatura costa! Manutenerla è l'unico sistema per non spendere soldi a tromba.
Inoltre quando hai trovato una maschera ed una muta che ti vanno bene, devi curartele come un neonato. Nessuno ti assicura che le prossime ti andranno altrettanto bene.
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

SDB
Avanced User
Avanced User
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 11:51
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da SDB » mercoledì 15 ottobre 2008, 15:41

marwhite ha scritto:
SPARTAKO ha scritto:Grazie delle risposte, ma mi hanno sconsigliato di mettere il talco in quanto tende ad otturare i pori del neoprene e quindi riduce molto l'effetto ventosa che ha sulla pelle inoltre il celophan favorisce la creazione di muffe in quanto non fa traspirare la muta :(
Quindi che faccio? voi mi garantite che non è così? Grazie
per la seconda mi trovi daccordo, ninte celophan.
il talco lo devi mettere per lasciare a secco l'interno. alla prima lavata viene via.
tieni presente che d'inverno la muta in spaccato si indossa con il talco per non raffreddarsi nella vestizione.
i ce l'ho su una cruccia, al fresco, al buio e arieggiato.
la mia più vecchia muta da 7 è del '95 sicuro ed è ancora morbida e vestibile.
la uso ancora quando devo fare delle toccate e fuga perchè lo spessore è diminuito molto.
D'inverno la muta si indossa con acqua saponata calda..

Avatar utente
scampanale
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1989
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2008, 14:21
Località: Ruvo di Puglia (BA)
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da scampanale » giovedì 13 novembre 2008, 14:32

Loser ha scritto:io finora come torno a casa mi lancio dentro la doccia con tutto quello che ho portato al mare, lavo tutto con acqua corrente e poi la giacca la appendo ad una gruccia e i pantaloni li metto sullo stendino...e facendo tutto questo mi sembra che la muta si sia allargata sotto le ascelle, sul collo e sui gomiti...secondo voi è possibile? oppure sono io che sono dimagrito??? :mmm:
..bhe, presumo che la doccia sia calda, quindi forse è dovuto all'abbondande acqua calda.. penso.. bho..
io lavo la muta sempre in acqua fredda :ciao:
Tutto capita a tutti, prima o poi, se c'è abbastanza tempo.
Legge di Shaw


Immagine

ARCHIMEDE PITAGORICO DEL FORUM 2009-10
Immagine

Avatar utente
scampanale
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1989
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2008, 14:21
Località: Ruvo di Puglia (BA)
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da scampanale » giovedì 13 novembre 2008, 14:34

dusk ha scritto:
pierl ha scritto:
dusk ha scritto:e chi la ritira piu la muta d'inverno :lol: :lol: :lol:
Quando ti trovi a dover spendere nuovamente 200 euro per una muta nuova perchè la tua è ridotta una mappina, te ne accorgi se è opportuno dedicargli qualche ora o no ... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :ciao:
no vabbe era per dire che sto sempre in acqua cmq..... tu dici che devo spendere 200 euro..... appena si rompe una ne ho un'altra a portata di mano :fischio: :fischio:
Immagine

Ma cos'hai un allevamento di mute :fuso: :fuso: le fai accoppiare ? :risata: :risata:
Tutto capita a tutti, prima o poi, se c'è abbastanza tempo.
Legge di Shaw


Immagine

ARCHIMEDE PITAGORICO DEL FORUM 2009-10
Immagine

Avatar utente
Antonino_S
Platinum Member
Platinum Member
Messaggi: 5797
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2008, 10:57
Località: Reggio Calabria - Ferrara
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da Antonino_S » giovedì 13 novembre 2008, 17:25

Loser ha scritto:
scampanale ha scritto:
Loser ha scritto:io finora come torno a casa mi lancio dentro la doccia con tutto quello che ho portato al mare, lavo tutto con acqua corrente e poi la giacca la appendo ad una gruccia e i pantaloni li metto sullo stendino...e facendo tutto questo mi sembra che la muta si sia allargata sotto le ascelle, sul collo e sui gomiti...secondo voi è possibile? oppure sono io che sono dimagrito??? :mmm:
..bhe, presumo che la doccia sia calda, quindi forse è dovuto all'abbondande acqua calda.. penso.. bho..
io lavo la muta sempre in acqua fredda :ciao:
si la doccia è calda, non bollente...però effettivamente potrebbe essere... :mmm:
confermo che si allarga a causa dell'acqua calda, non so bene perchè, ma è per questo motivo...
alias ViperCarbon
Immagine
SubWiki

Daniele
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12642
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: Manutenzione Muta

Messaggio da Daniele » giovedì 13 novembre 2008, 18:58

Teoricamente il neoprene fino a 180 gradi non subisce alterazioni.
Dovresti vedere se sono gli incollaggi ad aver ceduto un pochino dando l'impressione che la muta si sia allargata.
Controlla quindi se lungo gli incollaggi ci siano come dei piccoli solchi causati dal parziale scollamento della muta a livello superficiale.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 218 ospiti