Guida alla manutenzione dell' oleopneumatico

Guide e articoli sulla costruzione, modifica e manutenzione delle attrezzature

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Guida alla manutenzione dell' oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » lunedì 1 settembre 2008, 10:06

Premessa.
La seguente guida è proprietà intellettuale del suo autore e del forum www.pescasubapnea.net. Pertanto, è vietato ogni utilizzo di tale guida o di alcune sue parti (foto o testo), senza l'esplicito consenso dell'autore e del forum www.pescasubapnea.net.



Amici del forum pescasubapnea.net, finalmente ho finito questa guida il cui scopo è quello di mostrare, passo dopo passo, tutte le operazioni che occorrono per poter smontare un fucile olepneumatico e il relativo montaggio. La guida è contiene molte foto illustrative tanto che a volte qualche commento può sembrare superfluo, ma almeno spero di non lasciare dubbi.

SMONTAGGIO

Ora passiamo alla fase di smontaggio del fucile, in questo caso ho utilizzato un Cressi SL 70 senza variatore, il fucile preso in esame non è funzionante, ma sarà riparato. Innanzi tutto diamo un occhiata a tutto il fucile e assicuriamoci che non ci siano anomalie (tipo serbatoio ammaccato o altri pezzi vistosamente compromessi).

Immagine

Prima di passare allo smontaggio capovolgiamo il fucile con la volata verso il basso, in modo che l'olio contenuto all'interno si depositi nella zona bassa del serbatoio, questo eviterà di nebulizzare l'olio quando premeremo sulla valvola. Ora con una moneta o con un cacciavite smontiamo il tappo in plastica della valvola, sempre tenendo il fucile rivolto in basso.

Immagine

Osserviamo che sotto il tappo la valvola è pulita a parte un po di grasso protettivo...

Immagine

Ora passiamo allo "sgonfiaggio" del fucile. Sarebbe indicato utilizzare un chiodino o un oggetto sufficientemente appuntito per premere la sferetta della valvola..........

Immagine

uno straccio posizionato sopra la valvola eviterà di sporcarci d'olio, ora possiamo procedere premendo sul chiodino, fino a quando l'aria finirà di uscire.

Immagine

Una volta scaricato completamente il fucile, dobbiamo infilare l'asta all'interno della canna e “caricare” il fucile, non fate molta pressione sul pistone, altrimenti l'asta verrà via con difficoltà, quindi sfiliamo l'asta, questa operazione è d'obbligo, e successivamente spiegherò il perché.

Immagine

Ora incominciamo a smontare sganciasagola e grilletto aiutandoci con chiodi, rivetti....o il classico bulino, insomma qualcosa che faccia al caso nostro...

Immagine

...con il nostro chiodo spingiamo sulla spinetta che trattiene lo sganciasagola...

Immagine

...particolare dello sganciasagola e della sua spinetta....

Immagine

ora sfiliamo la spina del grilletto...

Immagine

particolare del grilletto e della vite di regolazione. La vite di regolazione determina la corsa del grilletto, esso deve avere sempre un minimo di gioco ai fini della sicurezza (non vorremmo mica che il nostro fucile spari da solo dopo un urto qualunque!!!!!)

Immagine

..ora sfiliamo la sicura con l'aiuto di una pinza

Immagine

con una pinza a becco sottile tiriamo fuori la spina della guarnizione del grilletto che prima è uscita fuori dalla sua sede in quanto in precedenza abbiamo “caricato” il fucile ed il dente di aggancio ha spinto fuori la suddetta spina pochi millimetri. Questa spinetta deve essere necessariamente sfilata, altrimenti la canna non verrà via.

Immagine

qui possiamo osservare il grano di tenuta della guarnizione del grilletto....

Immagine

... svitiamo il grano di tenuta con un cacciavite a taglio...

Immagine

Immagine

ora con un cacciavite (e con molta attenzione) possiamo sfilare la guarnizione....

Immagine

Abbiamo la possibilità di valutare se la guarnizione è più o meno usurata ed eventualmente deciderne la sua sostituzione.

Immagine

Ora passiamo allo smontaggio della testata, io utilizzo un cacciavite che infilo tra i fori di sfogo della testata (si può utilizzare una più comoda chiave a mezza luna della giusta misura) e forzo in modo antiorario per smontare.

Immagine

... la testata si svita dopo pochi giri...

Immagine

....tiriamo con forza l'ogiva dalla canna del serbatoio, che verrà via....

Immagine

...occhio all'olio...

Immagine

questo fucile ha la canna disassata rispetto al serbatoio, come si vede in foto, quest'accorgimento permette di avere un ottima linea di tiro...

Immagine

...ora conviene svuotare tutto l'olio contenuto nel serbatoio del fucile, consiglio vivamente di munirsi di tracci vecchi con cui pulire...

Immagine

Ora passiamo allo smontaggio della valvola, solitamente l'attrezzo per smontare la valvola si autocostruisce con facilità, ne ho visti di tanti tipi, io utilizzo una piattina in acciaio come in figura.

Immagine

...la serro nella morsa e faccio forza sul calcio del fucile...

Immagine

...questa è la valvola ...

Immagine

...ora possiamo controllare l'interno della valvola e la sua guarnizione in modo da vedere se è tutto in ordine, con un cacciavite a lama piatta svitiamo il grano della valvola..

Immagine

...ecco come si presenta la valvola al suo interno..

Immagine

...una volta svitata la valvola la canna interna del fucile si sfila con estrema facilità, ma prima controlliamo la guarnizione tra canna e ogiva...

Immagine

a prima vista sembra che la guarnizione sia un pò deformata, meglio cambiarla...

Immagine

.....sfiliamo la canna tirando come indicato in figura...

Immagine

una volta sfilata la canna smontiamo il dente di aggancio....

Immagine

..sfiliamo il perno..

Immagine

...controlliamo il dente di aggancio e se eventualmente c'è qualche tipo di usura, in questo caso è tutto in ordine ...

Immagine

....con l'asta spingiamo fuori il pistone dalla canna come indicato dalla freccia rossa..

Immagine

Immagine

controlliamo le guarnizioni del pistone, sia quella tonda che quella a tazza, in questo caso sembra tutto in ordine..

Immagine

importantissimo è lo stato di usura della canna, come si vede in questo caso non ci sono graffi che possono compromettere la tenuta del pistone, quindi la canna è buona, anche se non proprio nuova...

Immagine

...sfiliamo il serbatoio che è rimasto attacato all'impugnatura, occhio sempre all'olio...

Immagine

..qui possiamo osservare l'interno dell'impugnatura, come vedete c'è uno scalino che ho evidenziato, per infilare nuovamente la canna con il suo dente è necessario che questo scalino non sia d'intralcio, quindi il pistone verrà nuovamente inserito nella canna in modo tale che il dente non sporga dal profilo della canna.

Immagine

Ora diamo un occhiata alla boccola di ammortizzo che è nella testata, sembra rotta, questo modello di fucile non ha la testata con dado in testa, quindi non si può svitare, per sfilare la boccola di ammortizzo devo utilizzare un bulino....

Immagine

Immagine

...con qualche difficoltà ho estratto ba boccola rotta che sostituisco immediatamente....


Immagine

Il fucile è completamente smontato, ho controllato le guarnizioni e i pezzi usurati, ora procedo con la fase di montaggio.



MONTAGGIO


Rimettiamo a posto il dente di aggancio..

Immagine

...infiliamo la sua spina...

Immagine

...bagniamo d'olio il pistone e...

Immagine

...lo inseriamo nella canna...

Immagine

...fino a farlo agganciare con il dente, altrimenti non riusciremo a infilare correttamente la canna della sua sede...

Immagine

...ora inseriamo la canna nel calcio, e tutto va liscio..

Immagine

...avvitiamo la valvola, ma senza forzare troppo...

Immagine

...finiamo di stRingere, ma non troppo. Vi ricordo che di solito le case costruttrici stringono con una coppia di serraggio non superiore ai 25 N/m, quindi non esageriamo con la forza bruta, e poi c'è da montare ancora la testata che andrà a serrare tutto...

Immagine

...inseriamo il serbatoio esterno, e poi infiliamo la nuova guarnizione....

Immagine

...infiliamo l'ogiva ma prima, ovviamente, mettiamoci anche un po d'olio, io uso quello Singer per le macchine da cucire, per me è buono, ma si può usare tranquillamente anche l'olio delle forcelle per le moto o anche l'olio della casa...

Immagine

Immagine

...serriamo la testata....

Immagine

...precedentemente ho sostituito la guarnizione del grilletto, ora avvitiamo il grano di tenuta del grilletto (occhio a non avvitarlo storto) infiliamo il perno con l'aiuto di una pinza a beccuccio e con tanta pazienza...

Immagine

...infiliamo la sicura...

Immagine

...ora inseriamo il grilletto....

Immagine

....infiliamo la sua spina...

Immagine

... facciamo la stessa cosa con lo sganciasagola....

Immagine



ATTENZIONE, ora il fucile è pronto per essere "pompato" ma ricordiamoci di liberare il pistone premendo il grilletto, dopo 20- 30 pompate, che è rimasto agganciato al dente.



Spero di aver fatto cosa gradita agli amanti dell'oleopneumatico e a tutti coloro che vogliono imparare a manutenerlo da soli.
Prossimamente, verrà publicata una guida che sto preparando e che ha ad oggetto il variatore di potenza degli olepneumatici.
Carmineros
Membro dello Staff Tecnico
del forum PescaSubApnea.net


Di seguito sono elencate le tabelle per le pressioni e la quantità d'olio da utilizzare.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Ultima modifica di Daniele il mercoledì 7 aprile 2010, 12:12, modificato 4 volte in totale.



nodo
Avanced User
Avanced User
Messaggi: 21
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 23:25
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da nodo » lunedì 1 settembre 2008, 15:00

complimenti guida utile e descritta in maniera impeccabile :clap: :clap: :clap: :clap:

Avatar utente
francesco.cassano
Member
Member
Messaggi: 211
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 8:30
Località: Bari
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da francesco.cassano » lunedì 1 settembre 2008, 15:05

Davvero utile ed interessante. Complimenti. :clap:
a.k.a. MalaMente

Immagine

Avatar utente
scampanale
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1989
Iscritto il: mercoledì 30 luglio 2008, 14:21
Località: Ruvo di Puglia (BA)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da scampanale » lunedì 1 settembre 2008, 15:52

Complimenti, ottima guida. Davvero molto dettagliata. Se un giorno comprerò un oleopneumatico, metterò subito in atto i tuoi insegnamenti ;)
Tutto capita a tutti, prima o poi, se c'è abbastanza tempo.
Legge di Shaw


Immagine

ARCHIMEDE PITAGORICO DEL FORUM 2009-10
Immagine

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » lunedì 1 settembre 2008, 16:18

Grazie a tutti per i complimenti rucevuti, mi fa piacere aver riscosso tanti consensi, spero che la guida vi sia utile sia a voi che alla crescita del forum, la soddisfazione migliore che posso avere è quella di sapere che la guida viene utilizzata e apprezata, certo se qualcuno ha qualche osservazione da fare che ben venga, ovviamente sono aperto a qualsiasi critica costruttiva.
In un prossimo futuro pubblichero sempre assieme allo staff di www.pescasubapnea.net un altra guida che riuguarderà solo la sezione del variatore di potenza.
Ringrazio nuovamente tutti e anche ovviamente lo staff di www.pescasubapnea.net che mi ha auitato nel realizzare la guida :ciao:

Avatar utente
Christian Romeo
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1006
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2008, 19:39
Località: S. Caterina dello Ionio (CZ)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Christian Romeo » lunedì 1 settembre 2008, 18:14

Attendo con ansia la guida sul riduttore.
Intanto, vorrei dare il mio minuscolo contributo con questa tabella
Allegati
tabella-sporasub.jpg
Immagine
La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare
C. Colombo

NORMATIVA PESCASUB
TAGLIE MINIME

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » lunedì 1 settembre 2008, 19:17

cenzosan ha scritto:Attendo con ansia la guida sul riduttore.
Intanto, vorrei dare il mio minuscolo contributo con questa tabella
Grazie cenzosan :clap: , questa tabella ci voleva :grazie:

Avatar utente
Riky
Gold Member
Gold Member
Messaggi: 3341
Iscritto il: venerdì 27 giugno 2008, 7:58
Località: Roma
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Riky » lunedì 1 settembre 2008, 21:04

Guida davvero ben fatta! :super: Ne farò buon uso (spero)! :clap:
Immagine
Ry style

Daniele
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12503
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino
Contatta:
Stato: Connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Daniele » lunedì 1 settembre 2008, 23:14

Carmineros ha scritto: Ringrazio nuovamente tutti e anche ovviamente lo staff di http://www.pescasubapnea.net che mi ha auitato nel realizzare la guida :ciao:
Caro Carmineros, sei troppo modesto!
Il merito della guida e tutto tuo! Noi abbiamo dato giusto una mano per la redazione del post.
Ti siamo tutti grati per questo utilissimo articolo! :grazie:
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » lunedì 1 settembre 2008, 23:48

Daniele Pancosta ha scritto:
Carmineros ha scritto: Ringrazio nuovamente tutti e anche ovviamente lo staff di http://www.pescasubapnea.net che mi ha auitato nel realizzare la guida :ciao:
Caro Carmineros, sei troppo modesto!
Il merito della guida e tutto tuo! Noi abbiamo dato giusto una mano per la redazione del post.
Ti siamo tutti grati per questo utilissimo articolo! :grazie:
.... si ma se non mi davate una mano voi io stavo ancora ad impazzire a mettere tutto in ordine :lol: :ciao:

Avatar utente
Vito Fasano
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5583
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 21:52
Località: Surbo, Lecce
Stato: Connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Vito Fasano » martedì 2 settembre 2008, 8:15

in effetti per mettere in ordine le foto insieme al testo è stato molto lungo e difficile... ma bisognava farlo.... la guida è un portento :D
La scienza ha il compito di dare risposte nuove a domande vecchie.
Tutto quello che ha un inizio ha una fine.
Immagine

Avatar utente
clai
Member
Member
Messaggi: 221
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 23:03
Località: Martina Franca (TA)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da clai » martedì 2 settembre 2008, 13:44

Veramente :super:
Immagine

Immagine
Cd'E 11/10/2008

Avatar utente
pierl
Top Member
Top Member
Messaggi: 939
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 15:29
Località: bari
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da pierl » venerdì 5 settembre 2008, 9:55

Bè, io di guide ne ho lette...ma questa è veramente una delle più facili da comprendere ed illustra bene anche i passaggi su cui troppo spesso si salta a piè pari.
Il problema delle guide è che "chi sa" da troppe cose per scontate, tipo lo chef che scrive "SALE Q.B. ( una cosa che mi fa veramente girare le gònadi.. :lol:...se una compra un libro di cucina è proprio perchè NON sa cucinare, per cui NON sa manco cosa vuol dire "sale q.b.!!!")

Invece qui è tutto spiegato con pazienza e capacità di sintesi.
Un eccellente lavoro, direi.
www.pierluigimorizio.it

"Solo due mestieri si possono fare senza esperienza: la prostituzione e il giornalismo sportivo.Spesso diventano la stessa cosa" (Howard Cosell, giornalista sportivo).

Perché avremmo una mente se non per fare a modo nostro?
(Dostoevskij)


GIULIO IZZO E PALUZZO SONO SEMPRE CON NOI.

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » venerdì 5 settembre 2008, 11:00

Grazie ragazzi, sto ricevendo tanti complimenti, siete troppo buoni mi fate arrossire :oops:

Avatar utente
ivan73
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 2170
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2008, 14:06
Località: Monteroni di Lecce
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da ivan73 » venerdì 5 settembre 2008, 12:08

semplicemente grandioso

Avatar utente
fox19
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 25 agosto 2008, 17:25
Località: Catania
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da fox19 » domenica 7 settembre 2008, 10:53

ottima guida sul serio :super: :super: ...io ho un mares jet 58 con variatore apparte il variatore penso che il resto sia simile e quindi x manutenerlo posso usare questa guida giusto???Grazie ancora!!! siete veramente grandi!!! :clap: :clap: :super:

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » lunedì 8 settembre 2008, 10:29

SvL ha scritto:ne ho letto solo una parte ma mi è piaciuta.. :clap:
Grazie, il consenso di un esperto fa piacere :ciao:

Avatar utente
Cressi
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1695
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2008, 14:02
Località: Palermo
Stato: Connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Cressi » lunedì 8 settembre 2008, 22:44

intanto i miei complimenti per la completezza e l'utilità di questa guida così magistralmente redatta. Visto ke ho questo stesso fucile volevo kiedere, approfittando quindi di un esperto,a cosa può essere dovuto il fatto ke ho difficoltà nel caricarlo, ci vuole molta forza, cosa ke prima nn era assolutamente necessaria. Riesco a farlo solo puntellando l'asta al pavimento e spingendo il fucile contro. Ho controllato l'asta e mi sembra sia diritta. Mi fate sapere...?! a presto.
Immagine
L'Italia senza la Sicilia non lascia immagine nello spirito:qui è la chiave di tutto.(Goethe)
Articolo adattamenti fisiologici all'apnea:
I parte viewtopic.php?f=26&t=11857
II parte viewtopic.php?f=26&t=12282
Gizzo
Un abbraccio da dietro a tutticit. Paluzzo

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1753
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Carmineros » martedì 9 settembre 2008, 10:19

Cressi ha scritto:intanto i miei complimenti per la completezza e l'utilità di questa guida così magistralmente redatta. Visto ke ho questo stesso fucile volevo kiedere, approfittando quindi di un esperto,a cosa può essere dovuto il fatto ke ho difficoltà nel caricarlo, ci vuole molta forza, cosa ke prima nn era assolutamente necessaria. Riesco a farlo solo puntellando l'asta al pavimento e spingendo il fucile contro. Ho controllato l'asta e mi sembra sia diritta. Mi fate sapere...?! a presto.
Innanzi tutto, grazie per i complimenti........... ciao Cressi, visto che mi dici che hai difficoltà nel caricare il tuo Sl 70 presumo che precedentemente non era così, e naturalmente non hai aumentato la pressione pompandolo ulteriormente.
Quindi se non hai aumentato la pressione e ne sei certo, ti consiglio di smontare il fucile e dare una controllata al pistone e alla canna, infatti il pistone originale Cressi è rivestito di un materiale plastico che col tempo si può spaccare, specie se il fucile ha più di un paio d'anni.
Ti consiglio di smontare e controllare, segui la guida, non dovresti avere problemi, se il pistone è danneggiato prendine uno mares, comunque controlla sempre lo stato di usura della canna e magari se riesci posta qualche foto.
Dimenticavo, se cambi il pistone e ci metti uno Mares devi cambiare anche il codolo dell'asta con uno mares, poi ultima cosa ma non ultima per importanza fai ATTENZIONE quando cerchi di caricare il fucile fuori dall'acqua o a manovre simili, anzi evita proprio se è possibile, gli incidenti capitano, è accaduto anche a me quando ero alle prime armi (per fortuna solo uno spavento) :ciao:
Ultima modifica di Carmineros il martedì 9 settembre 2008, 10:45, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Cressi
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1695
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2008, 14:02
Località: Palermo
Stato: Connesso

Re: Guida alla manutezione dell'oleopneumatico

Messaggio da Cressi » martedì 9 settembre 2008, 13:33

Grazie mille.in effetti il fucile ha più di 5 anni e, forse sbadatamente o incoscientemente, nn l'ho mai fatto controllare, a parte cambiare l'asta, il fondello o caricarlo. Vedrò cosa posso fare seguendo i tuoi consigli,per i quali ti ringrazio ancora.
Tra parentesi il problema si è verificato al ritorno di una pescata, nn molto tempo fa, tutto ad un tratto, dopo avere funzionato benissimo per tutto il tempo. boh...!
ci sentiamo......
Immagine
L'Italia senza la Sicilia non lascia immagine nello spirito:qui è la chiave di tutto.(Goethe)
Articolo adattamenti fisiologici all'apnea:
I parte viewtopic.php?f=26&t=11857
II parte viewtopic.php?f=26&t=12282
Gizzo
Un abbraccio da dietro a tutticit. Paluzzo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], mino1987 e 34 ospiti