REALIZZARE UN ARBALEGNO

Fucili, Plancette, Torce, Pinne, Mulinelli, Coltelli, Schienalini, Fiocine, Cavigliere, ed altri tipi di attrezzature ed accessori costruiti dai nostri utenti.

Moderatore: Moderatori

Regole del forum
In questa sezione non si fanno domande sulle attrezzature !
Rispondi
Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 16 giugno 2008, 10:28

REALIZZAZIONE ARBALEGNO in TEAK
il mio matrix 110


PREFAZIONE:
Ho voluto cimentarmi con la realizzazione di un legnetto perchè sono entrato in circolo vizioso del fai da te Non è stato un lavoro difficile, la parte più complicata è stata sicuramente la fresatura del fusto. Dato che è il mio primo

Fase 1

Scelta del legno essendo impiegato in una falegnameria per me è stato facile reperire il legno. Ho iniziato da un tronco di teak alto 5,4 cm largo 15 cm e lungo 250 cm
L’ho fatto tagliare delle misure che mi servivano,questa è stata l’unica operazione che non ho realizzato personalmente, essendo il teak abbastanza stagionato e particolarmente adatto ad essere immerso ho optato per realizzarlo in massello.
Le misure fusto non lavorato L 6 x 4 x 150 cm verranno in seguito tagliate soprattutto in lunghezza dal lato poggiasterno

Fase 2

Disegnare la forma

con del giornale ho tagliato in linea di massima quello che doveva essere la forma finale del fusto con le effettive misure, questo mi è servito per poter ripetere le stessimo forme in entrambi i lati , mi spiego meglio , una volta disegnato un lato ho piegato il foglio in due e poi ritagliato in modo da avere le stesse curve.
Immagine
Naturalmente forma che ho scelto come si vede in foto è a osso di seppia
Immagine
Ho seguito con un pennarello i contorni del foglio questo è il risultato.
Immagine
Fase 3

Posizionamento congegno di scatto e taglio,
deciso a realizzare un arba 110 ho acquistato un’asta devoto 6.3 con pinnette da 140
Ho posizionato l’asta sul fucile sul fusto facendo sporgere la punta di circa 30 cm, agganciando il congegno di scatto (ermes classic) ho potuto determinare e posizionare lo scasso da fare per il congegno.
Con una fresa da 16 e un trapano ho realizzato lo scasso, indispensabile è lo scalpello da falegnami che per rifinire e recuperare gli orrori di taglio è perfetto.
Perchè ho voluto far affondare totalmente il c.s. ho dovuto tagliare nello spessore, tutto il fusto fino al c.s. come si vede nella foto qui sotto.
Immagine
Immagine

Ho realizzato il guida asta facendo solo il taglio sottile per poi lavorarlo e scavarlo con ottimi risultati con un tondino in alluminio usato a mo’ di scalpello
Sono passato al taglio del fusto seguendo le linee del pennarello fatte precedentemente.
Immagine
Fase 4

Sagomatura e scassi gomme,

servendomi di un pantografo a mano e un due tipi di frese una per la parte superiore a profilo tondo e uno per la parte inferiore a piramide ho iniziato a dare veramente forma al fucile, questo il risultato, a desta uno schema grossolano delle frese utilizzate.
Immagine
Immagine
Fase 5
Scasso impugnatura,
invece di realizzare l’innesto sul fusto ho praticato uno scasso che va dal grilletto al poggiasterno e l’impugnatura che ho realizzato in rovere si andrai inglobare al tutto il fucile aumentando la resistenza dell’incollaggio fusto/impugnatura
Immagine
Ecco l’impugnatura non ancora lavorata tagliata da un pezzo di massello 15 x 15 x 3.2 di spessore
Immagine
Servendomi di un manico di martello rivestito di carta vetro a grana grossa e olio di gomito ecco il risultato
Immagine
Immagine
Naturalmente il lavoro più lungo è stata la carteggiatura effettuata con carta a grana 80 e carta da 120
Immagine ops beccato da mia moglie.
Immagine
In questa foto si nota bene che il c.s. è a filo del legno quindi poi ho dovuto fare degli scassi con lo scalpello per lo sganciasagola che altrimenti grattava il legno.
Immagine
Immagine
Immagine

Fase 6
La testata
Con una fresa da 20 ho fatto lo scasso per le gomme e con lo scalpello e raspe ho sagomato la testata
Immagine
Immagine

Fase 7

L’incollaggio
Effettuato con la solita resina eposiddica bicomponente mescolando il catalizzatore al 50% mi raccomando che sia preciso, io nel primo tentativo sono andato in depressione vedendo che dopo un giorno non era ancora asciutto. Utilizzate due siringhe vi faciliterà il lavoro
Immagine
Nella foto di sopra si vede anche lo scasso per l’inserimento del paracolpi al grilletto che non è altro che una fascetta di acciaio sagomato
Immagine
Fase 8
La verniciatura
Essendo il teak molto gradevole alla vista ho preferito dare una vernice all’acqua plastificante che lascia il colore del legno quasi al naturale rendendolo lucido.
Le prime mani le ho date diluendo con caqu in modo da far penetrare la vernice e passando carta abrasiva 220 per togliere il cosiddetto pelo che si alza. In tutto avrò dato 2 mani più fluide e 2 mani di vernice al 100%
Per facilitare il lavoro ho appeso il fucile ad una scala
Immagine
Fase 9

Assemblaggio accessori
Immagine
Ecco due terminali para urti tagliati da uno spezzone di cintura in gomma e incollati e si vede anche il para grilletto fissato con una piccola vite autoforante in acciaio
Immagine
Gancetti in acciaio tipo raggi di bicicletta tagliati e curvati, il foro realizzato con punta da 2 mm e incollati con la resina epox
Immagine
Anellino in acciaio per il passaggio della sagola
Immagine
Immagine
Immagine
Ne sono stati realizzati due di fucili uno 110 il mio e l’altro 100 di un utente Antonio Ragone che seguendomi passo passo lo ha realizzato identico che tra l’altro ha gia battezzato con l’acqua portandosi a casa un cefalone beccato a 3 mt lascio raccontare a lui le senzazioni del fucile.
Ultima modifica di Vito Fasano il lunedì 16 giugno 2008, 17:43, modificato 2 volte in totale.



Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 16 giugno 2008, 15:19

grazie ,
ho impiegato circa 20 ore sparpagliate sono in 3 settimane
devo ringraziere però Spigolone e Enzo montaruli per gli consigli iniziali

Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12369
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino
Contatta:
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Daniele » lunedì 16 giugno 2008, 17:06

Domenico sei veramente forte!
Quando ti metti una cosa in testa la fai. :super:
Ottimo lavoro soprattutto essendo il tuo primo arbalegno autocostruito.

Soprattutto, ti ringrazio per aver condiviso con noi le varie fasi della realizzazione. :grazie:
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 16 giugno 2008, 17:21

non ci sarei mai riuscito senza il vostro aiuto, dopo tutte le domande postate è stato semplice il lavoro

:grazie: :grazie: :grazie: :grazie: :grazie: :grazie:

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1741
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Carmineros » martedì 17 giugno 2008, 10:58

Bravo bel fucile, ottimo l'accoppiamento tra impugnatura e fusto, anch'io l'ho realizzato nello stesso identico modo, facci sapere come va in acqua :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

Avatar utente
umbsub
Avanced User
Avanced User
Messaggi: 43
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 19:49
Località: Pescara
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da umbsub » martedì 17 giugno 2008, 11:42

Bravo dome complimenti. :clap: :clap: Ora le catture. :ciao: :ciao:
ImmagineImmagine

Avatar utente
spigolone
Member
Member
Messaggi: 249
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 9:46
Località: Bari S.Spirito
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da spigolone » mercoledì 18 giugno 2008, 9:21

bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa,,,,,,la tua bimba intendo non di certo la scopa che ha tra le mani :DDD:

scherzo Mimì, ottimo lavoro, hai realizzato un bel fucile, gli faccio gli auguri per una lunga e importante carriera di arma subacquea valente :clap: :super:
Santino

Immagine
Immagine

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » mercoledì 18 giugno 2008, 9:42

spigolone ha scritto:bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa,,,,,,la tua bimba intendo non di certo la scopa che ha tra le mani :DDD:

scherzo Mimì, ottimo lavoro, hai realizzato un bel fucile, gli faccio gli auguri per una lunga e importante carriera di arma subacquea valente :clap: :super:

e be' la bimba ha preso tutto dal papà
aspettavo con ansia la tua opinione

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 23 giugno 2008, 7:42

legno 40 €
congegno 40 €
mulinello 48 €
vernice € 5 €
asta € 35
elastico € 20
totale della favola € 188

solo il fusto cosi come lo vendono i negozi € 85
calcola che il teak costa molto ma molto di più rispetto al mogano o simili

Leccia
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Leccia » lunedì 23 giugno 2008, 10:34

Domenico Recchia ha scritto:legno 40 €
congegno 40 €
mulinello 48 €
vernice € 5 €
asta € 35
elastico € 20
totale della favola € 188

solo il fusto cosi come lo vendono i negozi € 85
calcola che il teak costa molto ma molto di più rispetto al mogano o simili

Ne vale la pena? Ovvero come sono le prestazioni in acqua?

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 23 giugno 2008, 10:55

ieri l'ho provato per la prima volta, ma ho fatto solo qualche aspetto nel blu quindi non ho avuto di provera la mira
sparando a vuoto in seconda tacca si tira due giri di sagola e un po di mulinello
in terza tacca non ho provato
devo comunque piombarlo a 10 mt era positivo in punta un bel po
se ne vale la pena? be per il costo se lo compri gia' fatto penso che solo il fusto meno di 180 € non lo trovi
e poi è in mogano o iroko e non in teak
fai un po te, e poi per me era una soddisfazione enorme avere un fucile creato da zero tutto da me

Leccia
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Leccia » lunedì 23 giugno 2008, 11:26

Domenico Recchia ha scritto:ieri l'ho provato per la prima volta, ma ho fatto solo qualche aspetto nel blu quindi non ho avuto di provera la mira
sparando a vuoto in seconda tacca si tira due giri di sagola e un po di mulinello
in terza tacca non ho provato
devo comunque piombarlo a 10 mt era positivo in punta un bel po
se ne vale la pena? be per il costo se lo compri gia' fatto penso che solo il fusto meno di 180 € non lo trovi
e poi è in mogano o iroko e non in teak
fai un po te, e poi per me era una soddisfazione enorme avere un fucile creato da zero tutto da me

scusa se mi permetto ma credo che i fucili in legno in vendita siano molto più competitivi rispetto a quelli autocostruiti da noi comuni mortali. Ci sarà uno studio dietro la costruzione di un arbalete ( per vedere il rinculo, l'assetto, la resistenza ecc...ecc...)
Ultima modifica di Leccia il lunedì 23 giugno 2008, 11:27, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Carmineros
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1741
Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 13:11
Località: Manfredonia (FG)
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Carmineros » lunedì 23 giugno 2008, 13:18

Leccia ha scritto:
Domenico Recchia ha scritto:ieri l'ho provato per la prima volta, ma ho fatto solo qualche aspetto nel blu quindi non ho avuto di provera la mira
sparando a vuoto in seconda tacca si tira due giri di sagola e un po di mulinello
in terza tacca non ho provato
devo comunque piombarlo a 10 mt era positivo in punta un bel po
se ne vale la pena? be per il costo se lo compri gia' fatto penso che solo il fusto meno di 180 € non lo trovi
e poi è in mogano o iroko e non in teak
fai un po te, e poi per me era una soddisfazione enorme avere un fucile creato da zero tutto da me

scusa se mi permetto ma credo che i fucili in legno in vendita siano molto più competitivi rispetto a quelli autocostruiti da noi comuni mortali. Ci sarà uno studio dietro la costruzione di un arbalete ( per vedere il rinculo, l'assetto, la resistenza ecc...ecc...)



...è vero che ad esempio un totem o un giman sub o altri sono già belli e pronti, sono testati e senza dubbio efficientissimi, ma non pensare che un arbalete autocostuito con CRITERIO abbia qualcosa da invidiare ai fucili predetti, anzi costruirsi un fucile su misura e quindi personalizzato secondo i propri utilizzi consente di brandeggiare in acqua uno strumento direi quasi "perfetto".
Direi che è come farsi fare una muta su misura, e poi vuoi mettere la soddisfazione personale di pescare con il fucile che si realizza da se :fuso: , ti assicuro che quando prendi un pesce con il fucile che ti realizzi da solo bello o brutto che sia ti da un emozione fortissima :ciao:
Ultima modifica di Carmineros il lunedì 23 giugno 2008, 13:19, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 23 giugno 2008, 14:50

Leccia ha scritto:
Domenico Recchia ha scritto:ieri l'ho provato per la prima volta, ma ho fatto solo qualche aspetto nel blu quindi non ho avuto di provera la mira
sparando a vuoto in seconda tacca si tira due giri di sagola e un po di mulinello
in terza tacca non ho provato
devo comunque piombarlo a 10 mt era positivo in punta un bel po
se ne vale la pena? be per il costo se lo compri gia' fatto penso che solo il fusto meno di 180 € non lo trovi
e poi è in mogano o iroko e non in teak
fai un po te, e poi per me era una soddisfazione enorme avere un fucile creato da zero tutto da me

scusa se mi permetto ma credo che i fucili in legno in vendita siano molto più competitivi rispetto a quelli autocostruiti da noi comuni mortali. Ci sarà uno studio dietro la costruzione di un arbalete ( per vedere il rinculo, l'assetto, la resistenza ecc...ecc...)

ammesso che chi realizza per la prima volta un'arbalegno come me, possa incorrere in errori di costruzione, dovuti all'inesperienza, ma alla fine i fucili si sono uniformizzati, le misure si sanno le forme anche, quindi se si realizza un fucile servendoti di altri modelli come esempi, la tua opinione è alquanto errata
se ci dovessimo trovare ti farei provare volentieri a fare qualche tiro, fino ad allora ti prego di evitare di dare opinioni fuori luogo

Leccia
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Leccia » lunedì 23 giugno 2008, 20:54

Intanto nn è un'opinione fuori luogo, perchè cmq io un fucile in legno 'autocostruito ' ho avto l'esperienza di provarlo (e quindi mi sto basando su quello che ho testato in persona) e devo dire che era paragonabile ad un fucile in alluminio (ad eccezione della silenziosità),anke un pò meno preciso e con meno gittata . Sono d'accordo con te che se un'arma è costruita da te sicuramente sarà maggiore la soddisfazione, però secondo me nn conta solo questo ma anke l'efficienza del fucile ;)

Avatar utente
Vito Fasano
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5454
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 21:52
Località: Surbo, Lecce
Stato: Connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Vito Fasano » lunedì 23 giugno 2008, 21:08

ma statisticamente una sola prova nn convalida nulla... quindi una sola prova nn dice nulla ;)
La scienza ha il compito di dare risposte nuove a domande vecchie.
Tutto quello che ha un inizio ha una fine.
Immagine

Leccia
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Leccia » lunedì 23 giugno 2008, 21:15

fasix ha scritto:ma statisticamente una sola prova nn convalida nulla... quindi una sola prova nn dice nulla ;)

Per te nn dice nulla, per me si, mi è bastata quella volta.

Avatar utente
Vito Fasano
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5454
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 21:52
Località: Surbo, Lecce
Stato: Connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Vito Fasano » lunedì 23 giugno 2008, 21:19

;)
La scienza ha il compito di dare risposte nuove a domande vecchie.
Tutto quello che ha un inizio ha una fine.
Immagine

Avatar utente
Domenico Recchia
Silver Member
Silver Member
Messaggi: 1432
Iscritto il: giovedì 24 aprile 2008, 17:38
Località: Altamura
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da Domenico Recchia » lunedì 4 agosto 2008, 7:55

chiedi pure
tieni a portata di mano sempre la una digitale così puoi fotografare l'avanzamento di lavoro

Avatar utente
contesax
Member
Member
Messaggi: 160
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 9:54
Località: Surbo (LE)
Stato: Non connesso

Re: REALIZZARE UN ARBALEGNO

Messaggio da contesax » martedì 14 ottobre 2008, 8:12

ciao Domenico,
leggo solo ora... compliemnti per la realizzazione!!!

...maaa, i pesci??? :shifty:
Salentino DOC

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 68 ospiti