Rottura di ogiva tipo "wire"

Sezione dedicata alla modifica e alla manutenzione delle attrezzature, nonchè allo scambio di opinioni ed informazioni tecniche.

Moderatore: Moderatori

Regole del forum
Prima di aprire un nuovo topic, accertarsi di rispettare la
REGOLA DELL' ACCODAMENTO DEI MESSAGGI AI TOPIC GIA' ESISTENTI

Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda NEMO » sabato 12 maggio 2018, 18:46

Durante le innumerevoli prove in vasca, dopo una cinquantina di tiri mi è successo che appena agganciato l'elastico si è rotto il filo armonico dell' ogiva. Le dita ce le ho ancora, ma mi è andata bene! Il filo era di quelli piegati a V e la rottura è probabilmente dovuta a fatica.
A chi usa questo sistema consiglio di sostituire il filo piegato a V con quello a mezza luna. In quello a V lo stress è concentrato nella piega , mentre nell' altro modello è ripartito su tutto l'arco.
Se qualcuno è interessato posso postare una foto.
Quando la fatica supera il gusto... meglio qualcosaltro.
Avatar utente
NEMO
Staff Tecnico
Staff Tecnico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2018, 13:36
Località: REGGIO EMILIA


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Siniscam » lunedì 14 maggio 2018, 8:13

La foto postala che male non fa.
Personalmente ho abbandonato tutti i tipi di ogive "wire" perché troppo delicate; ogni volta che si ricarica, anche quella a mezzaluna subisce una piccola flessione che, per la legge dei "fil di ferro", porta presto o tardi alla rottura con conseguente interruzione della pescata e rischio di farsi male.
Sono passato alle ogive più robuste tipo Sigal e, sopratutto, alle aste con pinnette; non ho più avuto problemi.
Ultimamente mi sono convertito al dynema che, in caso di rottura, risulta totalmente innocuo per le nostre dita.
Avatar utente
Siniscam
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6489
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2010, 21:54
Località: San Donato Milanese (MI) ma vivo nel posto sbagliato :-)


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Daniele » lunedì 14 maggio 2018, 8:40

Anche io ho abbandonato le ogive in metallo da piú di 10 anni a favore del dynema.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12195
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda NEMO » mercoledì 16 maggio 2018, 8:14

Daniele ha scritto:Anche io ho abbandonato le ogive in metallo da piú di 10 anni a favore del dynema.


Sul vecchio prototipo anche io avevo adottato il dynema, soprattutto per motivi di sicurezza, poi però ho scoperto perché padellavo così spesso.
Col dynema i finali dell' elastico montavano sull' asta formando una V e impedendomi di vederla. Mi veniva naturale mirare allineando la V con la punta dell' asta, ma così facendo davo un alzo al tiro. Per fucili , o aste, che tirano basso è anche una soluzione, per settaggi che tirano abbastanza pari per mirare si deve poter vedere l'asta, come nel mio caso. Adesso proverò una soluzione mista: ogiva in dynema con nodo diamante + archetto wire a mezzaluna per il primo , per quello arretrato l'archetto grande della seatec.
Comunque da quando ho abbandonato il dynema ho diminuito di parecchio le imprecazioni subacquee.
Le foto al prossimo post che magari ci aggiungo anche quelle delle nuove ogive.
Quando la fatica supera il gusto... meglio qualcosaltro.
Avatar utente
NEMO
Staff Tecnico
Staff Tecnico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2018, 13:36
Località: REGGIO EMILIA


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Daniele » mercoledì 16 maggio 2018, 20:29

Ok
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12195
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Vito Fasano » giovedì 17 maggio 2018, 13:34

Aspettiamo le foto ... Grazie

Inviato dal mio Moto G (5S) Plus utilizzando Tapatalk
La scienza ha il compito di dare risposte nuove a domande vecchie.
Tutto quello che ha un inizio ha una fine.
Immagine
Avatar utente
Vito Fasano
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 5360
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 21:52
Località: Surbo, Lecce


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda NEMO » venerdì 25 maggio 2018, 17:40

Ecco di seguito la foto con:
-A destra il gancetto rotto ed a fianco uno ancora integro.
-Al centro, la soluzione con ogiva in dynema + tubino per irrigidire e tubino più grande e morbido che facendolo
scorrere va a bloccare il nuovo archetto (a sx il tubo per il fissaggio non è stato ancora posizionato).
- A sinistra ogive in dynema con nodo diamante + i due tubini ed un pezzo di fil di ferro che serve ad infilare il tutto.
IMG_20180525_144038.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Quando la fatica supera il gusto... meglio qualcosaltro.
Avatar utente
NEMO
Staff Tecnico
Staff Tecnico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2018, 13:36
Località: REGGIO EMILIA


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Vito Fasano » venerdì 25 maggio 2018, 17:41

Sembra un'ottima soluzione. Molto pratica

Inviato dal mio Moto G (5S) Plus utilizzando Tapatalk
La scienza ha il compito di dare risposte nuove a domande vecchie.
Tutto quello che ha un inizio ha una fine.
Immagine
Avatar utente
Vito Fasano
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 5360
Iscritto il: lunedì 21 aprile 2008, 21:52
Località: Surbo, Lecce


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Daniele » sabato 26 maggio 2018, 5:58

Ottima soluzione.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12195
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda NEMO » sabato 28 luglio 2018, 19:00

Ho dovuto risolvere il problema alla radice, dato che anche gli archetti a mezzaluna cedono.
Li ho fatti come devono esser fatti: ho preso un tondino inox 3 mm, ho fatto una maschera per piegarlo col cannello, dopo averlo piegato, con la pressa li ho schiacciati portandoli a 2 mm di spessore.
In questo modo oltre ad irrobustirsi parecchio, vanno bene sia sul dynema (mantengono la raggiatura) che con le ogive originali.
Colgo l'occasione per salutare tutti, domani parto per la Grecia a fare l'unico test che conta.
Ci si risente a settembre.

Ciao a tutti e buona estate!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Quando la fatica supera il gusto... meglio qualcosaltro.
Avatar utente
NEMO
Staff Tecnico
Staff Tecnico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2018, 13:36
Località: REGGIO EMILIA


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Siniscam » sabato 28 luglio 2018, 23:04

Proprio un bel lavoro.
Complimenti Fulvio!!! :clap:
Avatar utente
Siniscam
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 6489
Iscritto il: domenica 17 gennaio 2010, 21:54
Località: San Donato Milanese (MI) ma vivo nel posto sbagliato :-)


Re: Rottura di ogiva tipo "wire"

Messaggioda Fulroc » domenica 29 luglio 2018, 12:11

NEMO ha scritto:Ho dovuto risolvere il problema alla radice, dato che anche gli archetti a mezzaluna cedono.
Li ho fatti come devono esser fatti: ho preso un tondino inox 3 mm, ho fatto una maschera per piegarlo col cannello, dopo averlo piegato, con la pressa li ho schiacciati portandoli a 2 mm di spessore.
In questo modo oltre ad irrobustirsi parecchio, vanno bene sia sul dynema (mantengono la raggiatura) che con le ogive originali.
Colgo l'occasione per salutare tutti, domani parto per la Grecia a fare l'unico test che conta.
Ci si risente a settembre.

Ciao a tutti e buona estate!


Ottimo lavoro Nemo, Io ormai uso solo archetti in dynema per non lasciarci le dita.
Buone vacanze. :ciao:
Avatar utente
Fulroc
Staff Tecnico
Staff Tecnico
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 18 maggio 2018, 9:54
Località: Roma


Torna a Attrezzature: modifiche, consigli e manutenzione.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Baidu [Spider], Fulroc, piermar e 123 ospiti