Pistoni e fasce elastiche AS

Sezione interamente dedicata alla manutenzione, alla riparazione, alla risoluzione di problemi ed alle migliorie apportabili all'acquascooter.

Moderatore: Moderatori

Regole del forum
Prima di aprire un nuovo topic, accertarsi di rispettare la:
REGOLA DELL' ACCODAMENTO DEI MESSAGGI AI TOPIC GIA' ESISTENTI

Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda paluzzo » venerdì 18 dicembre 2009, 12:00

In fase di revisione AS, bisogna sapere scegliere il corretto pistone da sostituire, in base all'usura del cilindro.
Occorre però fare una premessa.
L'accoppiamento pistone cilindro, precludere una tolleranza ben definita (0,05 mm max), ai fini del funzionamento ottimale.
I pistoni, vanno da una tolleranza indicata con una lettera stampata nel cielo dello stesso che comincia con la A e finisce con l'ultima lettera D.
DSC00210.JPG

Quindi lettera A sta ad indicare che il diametro del cilindro è quello inferiore rispetto alle successive.
Durante l'utilizzo, l'usura, fa si che l'aumento del diametro in centesimi di millimetro, diminuisce la tenuta alla compressione e quindi si arriva ad avere una potenza insufficiente.
Questo lo si accusa quando, l'AS parte regolarmente a secco, ma appena messo in acqua, quindi sotto sforzo, tende a girare pianissimo o addirittura a spegnersi o a volte difficoltà di carburazione.
Proprio xchè non ha la forza sufficiente.
A discapito, molto incide la temperatura, xchè a confronto a quello che avviene nei motori degli scooter o moto, queste essendo inferiori non mantengono la dilatazione ottimale del pistone perdendo parte della tenuta alla compressione.
Come da tabella allegata, potete quindi rendervi conto di ciò.
TOLLERANZE.xls

In un AS, il rapporto di compressione che si deve avere è di 9,5:1 / 9,2:1 minimo.
Questo lo si misura con uno strumento che potrebbe avere un torniere o un meccanico.
Al di sotto o addirittura a rapporti inferiori a 9:1, è meglio intervenire.
Le soluzioni sono la sostituzione delle fasce o la sostituzione del pistone.
Analizziamo ora l'esatto intervento da eseguire.
Fasce
Ve ne sono due tipi, le originali (12,00 €) e di concorrenza in carbonio (8,00 €).
Il mio consiglio è quello di utilizzare le originali salvo in casi particolari che ora descriverò, quelle al carbonio.
Le fasce conviene sostituirle alla seconda revisione di AS, quindi chi segue le mie teorie (prevenzione) a 80 ore d'utilizzo, per poi alla quarta di 160 ore sostituire l'intero pistone.
Questo è un pò anomalo nei motori 2 tempi, ma sono convinto che sia dovuto alle temperature non ottimali d'esercizio e alla cromatura del cilindro che lascia a "desiderare".
Paragonando ad uno scooter "terrestre", sarebbero circa 2.500 km di strada percorsi x pistone, circa 8.000 km di strada complessivi, 1.500 km di costa percorsi e 156,00 € di ricambi.!!!
Non ci possiamo lamentare !?
Siamo poco sopra ai livelli di cilindri dei Go kart, ma almeno li girano sino a 19.000 giri/minuto !!!
Quelle al carbonio, proprio x la loro durezza e caratteristiche, durano molto di più, ma aumentano l'usura del cilindro in maniera considerevole.
Quindi leggete la parte pistoni e riprendiamo in seguito questa particolarità.

Pistoni
Come accennato, i pistoni vanno dalla lettera A alla lettera D.
Se comprate un AS nuovo, il massimo sarebbe trovare un accoppiamento in A, ma è difficile.
Al 80% dei casi, si trova accoppiamento B.
Questo lo potete verificare dalla scritta che troverete anche sulla parte della testata del cilindro.
Addirittura nei modelli 650, gli accoppiameti delle produzioni sino a metà 2009 erano lettera D, quindi bastavano pochi utilizzi per dovere spendere ulteriori 150,00 € non avendo riconosciuto l'inconveniente in garanzia.
Bello acquisto !!
Sempre per chi segue la mia teoria, ogni 160 ore d'utilizzo, conviene sostituire il pistone con la lettera successiva.
Esempio, lettera B con lettera C.
Inoltre, la rulliera di biella e tassativa, xchè aumentando la compressione, subisce più sollecitazioni sulla struttura.
Oltre la D occorre il gruppo termico nuovo.
Ma con gioia per le vostre tasche, ora sapete che dovete comprarlo con accoppiamento A !!

Torniamo alle fasce al carbonio.
E' chiaro quindi che mettendo fasce al carbonio, andrei a compromettere la sequenza delle lettere del pistone da sostituire, per l'eccessiva usura che si esercita.
Cerco di essere più chiaro.
Praticamente, utilizzando carbonio che è molto più duro, aumento la durata delle ore di utilizzo dello stesso pistone dovuto alla migliore tenuta, ma aumento l'usura sulla corsa del cilindro.
La conseguenza è che mettendo il pistone con la lettera successiva in fase di revisione periodica, non otterrei la tolleranza ottimale.
Mi è capitato che ho dovuto saltare una lettera, per montare la seconda a seguire.
Quindi l'utilizzo del carbonio, va gestito con accuratezza e in maniera specifica.
Un utilizzo ottimale è quello di montarle per prolungare la vita di un AS già lettera D o eccessive tolleranze in assenza della lettera cercata.
Esempio.
Un pistone lettera B che non ha potenza sufficiente, per irreperibilità della lettera C, è meglio montarlo con carbonio rispetto ad una lettera D.
Otterrei così il normale funzionamento dell'AS, però considerando che ha già percorso 160 ore, potrei riuscire ad otterene altre max 40/60 ore di funzionamento.
Questo però incide sull'usura del cilindro, che non garantirà la tenuta con la lettera successiva.
Attualmente ciò lo verifico con collaudi specifici per ogni singolo AS.

Quindi limitiamo l'uso del carbonio, ma se volete rendimenti massimi come io ne sono fanatico, usatelo !!!
Spero di non avervi confuso le idee, ma consultate la tabella allegata, ritengo siano accorgimenti essenziali per l'AS.
Fasce elastiche.xls

Fondamentale è l'utilizzo di olio miscela esclusivamente sintetico x motori marini !!

:ciao:

Aggiornamento del 28/09/2011:

Richiamo l'attenzione sugli ultimi ricambi messi in commercio dalla Comer.
Parliamo sempre di pistoni della stessa marca commercializzati da Comer per i suoi modelli e vecchi Arkos.
Da ciò che ho riscontrato, non il mio consiglio, ma l'obbligo per acquistarne uno, è la misura al centesimo.
La tolleranza, che è sempre di 0,05 mm max, oggi non è dettata più dalla lettera, ma proprio dalla misura del diametro riportata nel cielo del pistone.
Infatti può capitare di trovare stesse lettere, ma con diametri differenti o addirittura lettere superiori con diametri inferiori alla lettera che la precede !?
L'ottimo è quindi, misurare il diametro della parte bassa del cilindro (al di sotto delle luci di travaso) con un puntatore centesimale e levando i 0,05 mm, si ottiene la misura ideale per l'acquisto del pistone.
Esempio:
diametro cilindro 39,98, sottraendo i 0,05 mm, il pistone dovrà essere 39,93 mm.

Nel post, mi riferivo ai pistoni dei modelli serie 600 serbatoio arancione-giallo e 650 arancione.
Nei 650, le cose sono cominciate a cambiare.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Daniele il mercoledì 28 settembre 2011, 9:10, modificato 6 volte in totale.
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Immagine

Un abbraccio da dietro a tutti
Avatar utente
paluzzo
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 8156
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 11:58
Località: Palermo


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda Daniele » lunedì 11 gennaio 2010, 13:35

Ringraziamo Paluzzo per questo nuovo interessante articolo tecnico ! :super:
Ultima modifica di Daniele il lunedì 11 gennaio 2010, 13:36, modificato 1 volta in totale.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12211
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda mitraglia » lunedì 11 gennaio 2010, 14:06

interessantissima nozione di meccanica applicata :clap:
Immagine

ARCHIMEDE PITAGORICO DEL FORUM ANNO 2012-13

Immagine
Avatar utente
mitraglia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3190
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2009, 18:07
Località: Arezzo


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda colmar » lunedì 11 gennaio 2010, 14:08

Grazie Pauluzzo per la spiegazione. :clap:
Ti chiedo in che cosa consiste la "revisione completa" per l'AS?
A presto.
Immagine
colmar
Member
Member
 
Messaggi: 127
Iscritto il: martedì 24 novembre 2009, 16:29
Località: Forlì


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda FrancescoGrecia » lunedì 11 gennaio 2010, 16:46

Come al solito sei un grande!!!!!! :numberone:
Immagine
Avatar utente
FrancescoGrecia
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1005
Iscritto il: venerdì 11 settembre 2009, 7:50
Località: Corfu (Grecia)


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda paluzzo » lunedì 11 gennaio 2010, 16:54

colmar ha scritto:Grazie Pauluzzo per la spiegazione. :clap:
Ti chiedo in che cosa consiste la "revisione completa" per l'AS?
A presto.


Colmar, se cerchi, trovi tutto quanto inerente alla revisione completa ed anche il modulo delle scadenze.
Praticamente è la sostitutzione di tutti i paraolii, guarnizioni, cuscinetti e rulliera testa.
:ciao:
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Immagine

Un abbraccio da dietro a tutti
Avatar utente
paluzzo
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 8156
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 11:58
Località: Palermo


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda ollecram2008 » lunedì 11 gennaio 2010, 18:54

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Molto interessante. Grazie Paluzzo. :ciao:
Avatar utente
ollecram2008
Advanced member
Advanced member
 
Messaggi: 421
Iscritto il: mercoledì 9 dicembre 2009, 16:57
Località: Palermo


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda Submarine64 » lunedì 11 gennaio 2010, 19:35

Ciao Paluzzo,
sei un grande,
la tua competenza contribuisce a rendere unico questo forum,
Grazie :ciao:
Immagine
Submarine64
Junior member
Junior member
 
Messaggi: 57
Iscritto il: venerdì 1 agosto 2008, 22:02
Località: palermo


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda superdog » lunedì 11 gennaio 2010, 20:49

grazie per le informazioni.....e' molto importante avere persone come te al forum :numberone: ..... :ciao:
Immagine

Se il destino di un uomo è annegare, annegherà anche in un bicchier d’acqua.

Censito 2423
Avatar utente
superdog
Advanced member
Advanced member
 
Messaggi: 476
Iscritto il: venerdì 25 dicembre 2009, 13:51
Località: Palermo(Isola delle Femmine)


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda Pasquale56 » martedì 12 gennaio 2010, 13:51

Ciao Paluzzo, mi chiamo Pasquale di Napoli e sono appassionato nell' uso e adattamenti del nostro caro giocattolo.
Il primo aquascooter lo acquistai nel anno 1981, ne ho consumati 3 e ora sono indeciso nel acquistarne un quarto per il problema della puzza dell' olio per la miscela. In passato trovai un olio IP con miscela all'1,5% che dava poco fastidio; conosci un olio presente sul mercato che possa dare meno fastidio?
Ti ringrazio per tutte le informazioni che ci dai e in particolar modo per quest'ultima sulle fasce e pistoni.
Saluti
Pasquale56
Pasquale56
Newbie
Newbie
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 7 febbraio 2009, 16:18


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda Hunter84 » giovedì 21 gennaio 2010, 13:26

Il mio giocattolino è ancora nuovo nuovo quindi ancora non ho bisogno per fortuna di rettificare niente ma appena dovrò metterci mano seguirò sicuramente i tuoi preziosissimi consigli!!!! :90: :clap:
Immagine
Avatar utente
Hunter84
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 18 febbraio 2009, 16:08
Località: Policoro(Mt)


Re: Pistoni e fasce elastiche AS

Messaggioda paluzzo » giovedì 21 gennaio 2010, 13:40

Ragazzi, grazie a tutti, anche se come al solito devo richiamare i nuovi utenti Manosu Giuseppe e Pasquale56 per non essersi presentati.
:ciao: :ciao:
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Immagine

Un abbraccio da dietro a tutti
Avatar utente
paluzzo
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 8156
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 11:58
Località: Palermo


Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda glaucos » martedì 2 febbraio 2010, 16:56

Salve a tutti,

Oggi rovistando nel mio ripostiglio, mi sono trovato fra le mani un cilindro dell'arkos as 500 quello con la lettera B.

Volevo sapere se secondo voi portandolo in un centro rettifica è possibile rettificarlo ? perché all'interno porta evidenti rigature ..... cosi con la scusa proverei a potenziare il motore .

forza con i consigli :ciao: da andrea
Immagine
Avatar utente
glaucos
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 29 aprile 2009, 14:33


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda cianuzzu78 » martedì 2 febbraio 2010, 19:10

glaucos ha scritto:Salve a tutti,

Oggi rovistando nel mio ripostiglio, mi sono trovato fra le mani un cilindro dell'arkos as 500 quello con la lettera B.

Volevo sapere se secondo voi portandolo in un centro rettifica è possibile rettificarlo ? perché all'interno porta evidenti rigature ..... cosi con la scusa proverei a potenziare il motore .

forza con i consigli :ciao: da andrea

come mi ha detto mastro Paluzzo qualche tempo fa' i quell tipo di cilindro non si puo' rettificare perche' a canna cromata
forse si puo' solo lucidare ma non sono sicuro
Avatar utente
cianuzzu78
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 5708
Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 22:11
Località: siracusa


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda glaucos » martedì 2 febbraio 2010, 20:35

Allora serve aspettare la conferma di mastro paluzzu............
Immagine
Avatar utente
glaucos
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 29 aprile 2009, 14:33


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda paluzzo » martedì 2 febbraio 2010, 22:49

Io ho imparato che prima di fare una domanda, leggo, rileggo e cerco su tutto quello scritto e consigliato dagli amici.
Ma tu prima di fare questa domanda del ca....zo, hai letto ??
Ho scritto e studiato giorni interi per dare info.

viewtopic.php?f=24&t=5373

Grazie !!!
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Immagine

Un abbraccio da dietro a tutti
Avatar utente
paluzzo
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 8156
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 11:58
Località: Palermo


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda glaucos » martedì 2 febbraio 2010, 23:41

Scusa per la domanda del c...a! ma anche la tua risp del c...o, non è fra le migliori....
il tuo articolo l'ho letto è parla delle diverse misure presenti, ma il problema è che o il cilindro rigato, il mio dubbio è se si può rettificare o necessita di ricromatura ?

Saluti
Andrea
Immagine
Avatar utente
glaucos
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 29 aprile 2009, 14:33


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda glaucos » martedì 2 febbraio 2010, 23:42

glaucos ha scritto:Scusa per la domanda del c...o! ma anche la tua risp del c...o, non è fra le migliori....
il tuo articolo l'ho letto è parla delle diverse misure presenti, ma il problema è che o il cilindro rigato, il mio dubbio è se si può rettificare o necessita di ricromatura ?

Saluti
Andrea
Immagine
Avatar utente
glaucos
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 29 aprile 2009, 14:33


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda paluzzo » martedì 2 febbraio 2010, 23:47

Glaucos, sono cilindri a canna cromata, quindi non rettificabili.
Se è rigato tanto da vedere mancante parte della cromatura, è inutilizzabile.
Se è una lisciatura evidente ma superficiale, fallo misurare e come da tabelle, monta il pistone di tolleranza giusta.
Non lo fare neanche lucidare, non ci sono macchinari precisi per questi cilindri, al massimo lo carteggi poco con abrasiva misura 800 ben lubrificata.
Ok ??
:ciao:
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Immagine

Un abbraccio da dietro a tutti
Avatar utente
paluzzo
Platinum Member
Platinum Member
 
Messaggi: 8156
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 11:58
Località: Palermo


Re: Rettificare cilindro con lettera B

Messaggioda glaucos » mercoledì 3 febbraio 2010, 10:05

paluzzo ha scritto:Glaucos, sono cilindri a canna cromata, quindi non rettificabili.
Se è rigato tanto da vedere mancante parte della cromatura, è inutilizzabile.
Se è una lisciatura evidente ma superficiale, fallo misurare e come da tabelle, monta il pistone di tolleranza giusta.
Non lo fare neanche lucidare, non ci sono macchinari precisi per questi cilindri, al massimo lo carteggi poco con abrasiva misura 800 ben lubrificata.
Ok ??
:ciao:



Grazie Paluzzo, ma mi sa che è da buttare perché passandoci di sopra con unghia si sente la scanalatura. Io attualmente sul mio motore ho una lettera D come cilindro e come pistone..
Vedo se riesco a fare delle foto così le allego.
In pratica quando lo smontai, trovai una molletta di un paraolio tutta schiacciata, quindi penso che la causa sia stata lei per la rigatura.
Immagine
Avatar utente
glaucos
Avanced User
Avanced User
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 29 aprile 2009, 14:33

Prossimo

Torna a Aquascooter Comer - Arkos

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti

cron