Libro "Uomini e Pesci" di Gianni Roghi - Quarta Parte

Cultura e storia del rapporto tra l'uomo ed il mare.

Moderatore: Moderatori


Re: Libro "Uomini e Pesci" di Gianni Roghi - Quarta Parte

Messaggioda fabio89 » domenica 4 ottobre 2009, 10:22

Davvero un ottimo libro :)
mi dispiace di averlo iniziato a leggere solo adesso, ma non ho avuto tempo purtroppo.
sono sommerso di lezioni :)
un ringraziamento speciale allo staff che ha messo a disposizione queasto utile ed interessante libro :clap:
Immagine

Guida : Le prime prede del pescasub "PARTE 1" -
viewtopic.php?f=13&t=4104

Guida : Le prime prede del pescasub "PARTE 2" -
viewtopic.php?f=13&p=221473#p221473
Avatar utente
fabio89
Top Member
Top Member
 
Messaggi: 608
Iscritto il: giovedì 29 maggio 2008, 18:25
Località: Bovalino Marina (RC)


Re: Libro "Uomini e Pesci" di Gianni Roghi - Quarta Parte

Messaggioda Daniele » martedì 13 ottobre 2009, 10:23

giulio ha scritto:scusa daniele ma non ti conviene allora usare OCR e mettere quindi la pagina come normale word o .txt? :mmm:
certo perde un po dell'effetto pagina, pero forse sarebbe piu comodo :ciao:


E' una opzione che abbiamo scartato. Un documento word è più facilmente manipolabile...
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12338
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Libro "Uomini e Pesci" di Gianni Roghi - Quarta Parte

Messaggioda giulio » martedì 13 ottobre 2009, 15:56

Daniele Pancosta ha scritto:
giulio ha scritto:scusa daniele ma non ti conviene allora usare OCR e mettere quindi la pagina come normale word o .txt? :mmm:
certo perde un po dell'effetto pagina, pero forse sarebbe piu comodo :ciao:


E' una opzione che abbiamo scartato. Un documento word è più facilmente manipolabile...


effettivamente bisogna tutelarsi e pensare anche a quello :doh: :ciao:
"Un vecchio pescatore maldiviano un giorno mi disse:io non so neanche nuotare, ma vorrei darti un consiglio; aveva una noce di cocco in mano, la voltò, e face cadere del latte di cocco in mare, poi prese un pezzo di corallo e lo gettò in mare. Mi disse: ogni volta che vai in acqua cerca di essere come il latte di cocco, non come il corallo, perchè il corallo è ancora un pezzo di corallo, il latte di cocco ora è il mare."
Immagine
Avatar utente
giulio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: sabato 14 marzo 2009, 22:03
Località: Lazio, Aprilia (LT)

Precedente

Torna a L'uomo ed il mare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron