Schede sui pesci: la mostella

Descrizione, habitat e comportamento delle principali prede del pescatore in apnea.

Moderatore: Moderatori


Schede sui pesci: la mostella

Messaggioda Daniele » venerdì 19 giugno 2009, 16:24

La mostella (Phycis phycis o Gaidiropsaurus) appartiene all'ordine dei Gadiformi, sottordine dei Gadoidei, famiglia dei Gadidi, ed è presente nel mediterraneo con due specie: la mostella mediterranea (Gaidiropsaurus vulgaris) e la mostella maculata (Gaidiropsaurus maculata) entrambe ricercate dai pescatori in apnea per le loro carni bianchissime e delicate. Qui faremo riferimento alla mostella comune in quanto quella maculata molto raramente rientra nel carniere del pescatore subacqueo.

ASPETTO: la mostella ha il profilo del corpo allungato e abbastanza alto. La testa è ben sviluppata e presenta la parte superiore appiattita. La bocca è ampia e dotata di spesse labbra. I denti sono molto piccoli e, oltre che sulle mascelle, sono presenti sul palato dove sono disposti a forma di V. La mandibola, leggermente meno sporgente della mascella, è dotata di un bargiglio carnoso. Gli occhi sono ben sviluppati. La mostella ha due pinne dorsali: la prima è di forma pressoché triangolare e con la base corta, la seconda invece è molto più allungata e termina con un bordo arrotondato. La pinna anale è molto sviluppata, mentre le due pinne pelviche sono molto vicine alla testa e hanno un aspetto filiforme. le pinne pettorali hanno grandi raggi spinosi e sono allungate all'indietro. La pelle della mostella è rivestita da piccolissime scaglie, difficilmente distinguibili in acqua, ed è ricoperta di muco che la rendono viscida al tatto.

La mostella ha una livrea caratterizzata da una colorazione scura, bruno-rossiccia, che tende a schiarire nella zona ventrale. Le pinne impari sono bordate di nero con un sottile orlo bianco. Può raggiungere quasi i tre chilogrammi di peso e la lunghezza di 65 centimetri anche se normalmente si incontrano esemplari sui 40 centimetri.

Taglia max: 65 cm. Peso max: 3 Kg. Profondità abituale: 0-200 m.
TAGLIA MINIMA DI CATTURA: 15 cm (solo in sardegna 20 cm)

Immagine *

HABITAT: la mostella vive a stretto contatto con il fondo roccioso in tane profonde, anguste e buie nelle quali si mimetizza benissimo grazie alla sua livrea scura. Unico punto debole del suo mimetismo è rappresentato dai suoi bargigli che essendo bianchi la possono far individuare nella penombra. Spesso divide la tana con altre specie quali la cernia e la corvina.

COMPORTAMENTO: la mostella è un pesce ad attività prevalentemente notturna quando esce dalla sua tana a caccia di cibo. Ha una alimentazione carnivora piuttosto varia. Infatti, si ciba sia di piccoli pesci che di molluschi, crostacei e vermi.

Gli appartenenti a questa specie depongono le uova da gennaio a maggio. Gli esemplari giovani conducono vita pelagica fino alla lunghezza di 4 centimetri per poi iniziare a frequentare gli ambienti degli adulti.

* Illustrazione di Leonardo Tunesi.
Ultima modifica di Daniele il domenica 21 giugno 2009, 11:22, modificato 1 volta in totale.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 11932
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino

Torna a Schede sui pesci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron