Schede sui pesci: la leccia

Descrizione, habitat e comportamento delle principali prede del pescatore in apnea.

Moderatore: Moderatori


Schede sui pesci: la leccia

Messaggioda Daniele » venerdì 19 giugno 2009, 16:17

La leccia (Lichia amia) appartiene all' Ordine dei Perciformi, Sottordine dei Percoidei, Famiglia degli Carangidi. E' una delle prede più ambite dai pescatori in apnea, in quanto oltre a raggiungere dimensioni ragguardevoli per il mediterraneo, ha carni eccelse, è un pesce bello ed elegante e, dato il suo comportamento, non rientra facilmente nei carnieri dei pescasub. Infatti, non esiste una vera e propria tecnica di pesca della leccia (leggi l'articolo: PESCARE LA LECCIA in quanto il suo incontro è quasi sempre casuale ed improvviso.

ASPETTO: La leccia ha un corpo robusto, alto e molto compresso lateralmente. Il muso è appuntito e la bocca, ben sviluppata, è munita di numerosi piccoli denti che sono fittamente disposti in più bande e sono presenti anche sulla lingua. La mascella si estende fino all'altezza dell'occhio ed anche oltre. La zona opercolare è forte e coperta da placche ossee e gli occhi sono abbastanza piccoli in proporzione al corpo.

Ha due pinne dorsali: la prima è costituita da sette spine collegate alla base da una membrana, mentre la seconda ha un solo raggio osseo seguito da 19-21 raggi cartilaginei. La coda è molto potente ed è corredata di spine. Il profilo posteriore della pinna caudale ha un profilo a V. Davanti alla pinna anale sono presenti due spine. Inoltre, la seconda pinna dorsale e quella anale, oltre ad essere molto potenti, sono simmetriche rispetto all'asse del corpo.

La linea laterale ha un andamento irregolare e sinuoso: sopra alla pinna pettorale descrive una curva convessa mentre dietro alla pinna pettorale descrive un'ansa concava.

Gli esemplari adulti hanno il dorso bruno-scuro che sfuma nel bianco-argenteo dei fianchi al di sotto della linea laterale. Le pinne sono ambrate con le estremità della dorsale e della anale di colore nero. I giovani hanno sul corpo 7-8 fasce verticali nerastre che scompaiono con la crescita. Può raggiungere i due metri di lunghezza e i 50 kg di peso ma normalmente non oltrepassa il metro.

Taglia max: 200 cm. Peso max: 50 kg. Profondità abituale: 1-50 metri.
TAGLIA MINIMA DI CATTURA: 15 cm 8solo in sardegna 60 cm)

Immagine *

HABITAT: La leccia ama vivere nelle acque costiere dove si sposta continuamente a caccia di pesci. Difficilmente scende a profondità superiori ai 50 metri mentre non è raro che nei mesi più caldi fino all'autunno si spinga anche in poca acqua o lungo le foci dei fiumi ad inseguire le sue prede.

COMPORTAMENTO: E’ un pesce pelagico, un instancabile nuotatore, veloce e potente, che ama vivere in banchi numerosi anche se man mano che cresce di dimensioni preferisce accompagnarsi a pochi altri esemplari della sua specie.

E' un vorace predatore di pesce azzurro, quali sardine e sgombri, di occhiate, di aguglie e di cefali che insegue anche negli estuari dei fiumi, ma non disdegna all'occorrenza neanche prede più piccole come le castagnole. Spesso più esemplari di leccia cacciano insieme dimostrando un comportamento gregario.

La deposizione delle uova avviene nelle acque costiere in tarda primavera e pare che gli esemplari più giovani preferiscano vivere nelle vicinanze dei fiumi durante il periodo estivo.


* Illustrazione di Leonardo Tunesi.
Ultima modifica di Daniele il domenica 21 giugno 2009, 11:21, modificato 3 volte in totale.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 12254
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino

Torna a Schede sui pesci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron