Schede sui pesci: la cernia

Descrizione, habitat e comportamento delle principali prede del pescatore in apnea.

Moderatore: Moderatori


Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda Daniele » venerdì 19 giugno 2009, 16:07

La cernia appartiene all'ordine dei Perciformi, sottordine dei Percoidei, famiglia dei Serranidi e, per la bontà delle sue carni, per la sua attuale rarità (dovuta soprattutto alla pesca di frodo con autorespiratori) e per il notevole impegno richiesto per la sua cattura, è una delle prede più ambite dal pescatore in apnea.

Nel mediterraneo ci sono varie specie di cernia. Il genere più rappresentato è Epinephelus con ben sei specie delle quali quattro sono autoctone e due (Epinephelus haifensis ed E. malabaricus) sono di origine indo-pacifica e sono arrivate nel mediterraneo sud-orientale attraverso il canale di Suez. A queste sei si aggiungono altre due specie: la cernia nera (Polyprion Americanus) e la cernia rossa (Mycteroperca Rubra).

Del genere Epinephelus fanno parte la cernia comune (E. marginatus), la cernia dorata (E. alexandrinus), la cernia bianca (E. aeneus) e la cernia di fondale (E. caninus). Sono tutte specie essenzialmente carnivore, ma occupando delle nicchie ecologiche diverse ed avendo raggiunto un certo grado di specializzazione alimentare la competizione tra le diverse specie di cernia è molto attenuata.

Ad esempio, mentre E. Marginatus predilige i polpi, i crostacei ed in misura minore i pesci, E. Alexandrinus è prevalentemente ittiofaga. Inoltre, mentre queste prime due specie prediligono i fondali rocciosi, E. Aeneus predilige i fondali sabbiosi e fangosi solitamente tra i 20 e 100 metri ed E. Caninus predilige anch'essa i fondali sabbiosi e fangosi ma a profondità che arrivano ai 400 metri.

In questo articolo tratteremo della cernia comune, che come dice il nome è più frequente da incontrare (anche se, purtroppo, sarebbe meglio dire che è meno rara delle altre specie).

ASPETTO: il corpo della cernia è oblungo, robusto, abbastanza compresso lateralmente e ricoperto da piccole scaglie. Possiede una sola pinna dorsale composta da 11 raggi spinosi e da 13-16 raggi molli. Il profilo della pinna caudale è arrotondato mentre la pinna anale ha tre spine seguite da raggi molli. La bocca, molto ampia e fornita di labbra carnose, è dotata di numerose file di denti, disposte anche sul palato; in questa specie il pre-opercolo è dentellato e sull'opercolo sono ben visibili tre spine.

La livrea della cernia è molto variabile, sia in relazione all'età che allo stato d'animo dell'animale. In genere gli individui di taglia media hanno il dorso bruno scuro-rossastro segnato da macchie bianche dai contorni irregolari, disposti in modo da abbozzare delle bande verticali. La zona ventrale è grigio-chiara e le pinne impari sono bordate di bianco. Nei giovani i colori sono più vivaci: le macchie dorsali hanno sfumature giallo-verdi e il margine della parte anteriore della pinna dorsale presenta un bordatura di colore arancio. Negli individui più anziani la colorazione tende invece al bruno scuro che si schiarisce in maniera notevole nella zona addominale.

La cernia comune può raggiungere dimensioni ragguardevoli, arrivando a pesare anche 150 centimetri di lunghezza e a 60 Kg di peso, ma di solito non supera gli 80 centimetri e gli 11-12 Kg.

Taglia max: 150 cm. Peso max: 60 Kg. Profondità abituale: 1-150 metri.
TAGLIA MINIMA DI CATTURA: 45 cm

Immagine *

HABITAT: la cernia è un pesce di acque costiere che vive sui fondali sabbiosi ai confini con le praterie di posidonia, e su quelli rocciosi e ricchi di anfratti che le garantiscono la possibilità di trovare dei rifugi sicuri. La si può incontrare già dai primi metri di profondità (soprattutto se si tratta di esemplari più giovani) e difficilmente si spinge oltre i 150 metri. La profondità alla quale si possono incontrare le cernie dipende anche dalla temperatura dell'acqua e dalla pressione antropica. Infatti, nei mesi estivi le cernie tendono a risalire di quota abitando delle tane temporanee che lasciano con l'arrivo della cattiva stagione. Inoltre, nelle zone maggiormente frequentate dall'uomo questa specie ha ormai imparato a rimanere a profondità elevate e a scegliere tane inespugnabili fornite di diverse camere e di diverse uscite di sicurezza.

Immagine **

COMPORTAMENTO: è un pesce dalle abitudini sedentarie che, trovato un tratto di fondale che gli aggrada da disponibilità di risorse alimentari e dalla disponibilità di buoni rifugi, vi si stabilisce anche per diversi anni. La cernia é un predatore molto vorace che si alimenta principalmente di molluschi (in particolare predilige i polpi) e crostacei, tipici degli ambienti che frequenta, ma non disdegna neanche i piccoli pesci e quant'altro di commestibile passa vicino alla sua enorme bocca. Essa si nutre spesso aspirando letteralmente le prede alla portata della sua bocca ed espellendo poi l'acqua dalle branchie.

Gli individui di questa specie sono ermafroditi proteroginici: nell'arco della vita un individuo attraversa prima una fase femminile (che inizia al quinto anno di età e ad una lunghezza di 40 cm), alla quale ne segue una maschile a partire dai 9 ai 12 anni di vita (con una lunghezza di almeno 80 cm). La riproduzione avviene nei mesi estivi, a volte anche nella tarda primavera o inizio autunno a seconda delle vicende stagionali.
Il termine Epinephelus è legato alla colorazione della cernia e deriva dal greco "epinèphelos" che significa nuvoloso.

* Illustrazione di Leonardo Tunesi.
** Illustrazione tratta dal "I taccuini di Airone" - Mondadori, 1984.
Ultima modifica di Daniele il domenica 21 giugno 2009, 11:14, modificato 1 volta in totale.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 11942
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda Spiderg » venerdì 19 giugno 2009, 16:16

bella scheda,completa e dettagliata...bravo Daniele!! :clap: :clap:
www.youtube.com/user/RobSpiderg
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

Immagine
Il mio paradiso è il Mare.......libertà , natura e se stessi...[
Avatar utente
Spiderg
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: domenica 15 febbraio 2009, 16:20
Località: Soverato (CZ) Calabria


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda fex » domenica 9 agosto 2009, 12:08

Complimenti per la scheda Daniele...tu sai qualcosa riguardo al fatto che secondo alcune ricerche i grandi maschi superata una certa età diventino sterili?
fex
Member
Member
 
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 19:59


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda Daniele » lunedì 10 agosto 2009, 7:44

fex ha scritto:Complimenti per la scheda Daniele...tu sai qualcosa riguardo al fatto che secondo alcune ricerche i grandi maschi superata una certa età diventino sterili?


No, questa mi giunge nuova.
Chiedo lumi a chi ne sa qualcosa di più.
http://digilander.libero.it/pesca_sub
Immagine

CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

NON DISCUTERE MAI CON UN IDIOTA !
TI PORTA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L'ESPERIENZA !!!


Immagine
Avatar utente
Daniele
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 11942
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 14:39
Località: Copertino


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda fex » martedì 11 agosto 2009, 10:02

Perché io l'ho sentito per la prima volta qualche giorno fa guardando il film di Alberto March Al Limite (se ho tradotto bene dalla spagnolo) :D , dove lui cattura degli esemplari notevoli, vicini ai 30Kg, dicendo che il loro prelievo è in realtà salutare, perché essendo animali territoriali questi grandi maschi, in realtà sterili, non permettono ai maschi in età da riproduzione di riprodursi, cacciandoli dal loro territorio...ho cercato qualche informazione su Internet ed in effetti in qualche sito l'ho trovato scritto, però poco più di accenni...
fex
Member
Member
 
Messaggi: 101
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 19:59


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda il Fabio » mercoledì 2 febbraio 2011, 14:41

Non ricordo bene dove ma ho sentito anche io che gli esemplari più "vecchi" sono maschi sterili...
Però non sono sicurissimo!!
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS

Sa miseria tua non esti su dinai...
Sa miseria tua esti in conca...



ARCHIMEDE PITAGORICO DEL FORUM ANNO 2014-15

Immagine
Avatar utente
il Fabio
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 3326
Iscritto il: sabato 29 gennaio 2011, 14:03
Località: sud sud sardegna


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda 8118ste » giovedì 1 settembre 2011, 14:03

volevo sapere una cosa sulla cernia.
poche settimane fa ero in Sardegna e alla Marmorada sotto un lastrone ho trovato una piccola cernia,non superava i 20 cm,naturalmente mi sono goduto per un po i suoi movimenti ed atteggiamenti,ma senza sparargli naturalmente,
volevo sapere se la CERNIA è un pesce stazionario,cioè se questa piccolina il prossimo anno la ritrovo sotto quelo lastrone o no.
grazie.
ImmagineImmagineImmagine
Censito N° 6369
Avatar utente
8118ste
Top Member
Top Member
 
Messaggi: 947
Iscritto il: martedì 9 giugno 2009, 8:36
Località: Pietrasanta (LU)


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda fabio fama' » giovedì 1 settembre 2011, 16:05

8118ste ha scritto:volevo sapere una cosa sulla cernia.
poche settimane fa ero in Sardegna e alla Marmorada sotto un lastrone ho trovato una piccola cernia,non superava i 20 cm,naturalmente mi sono goduto per un po i suoi movimenti ed atteggiamenti,ma senza sparargli naturalmente,
volevo sapere se la CERNIA è un pesce stazionario,cioè se questa piccolina il prossimo anno la ritrovo sotto quelo lastrone o no.
grazie.



Devi considerare innanzitutto le dimensioni del lastrone. Inoltre, al suo interno, c'è un'angolo più defilato che può fare realmente una tana? Se sì, potrebbe essere una tana abituale, e quindi potresti ritrovare la cernia. Se invece è una semplice tettoia, potrebbe essere un riparo occasionale...

P.S. considera, però, che se quest'anno misurava 20 cm, l'anno prossimo non sarà ancora "pronta" per il forno! :ciao:
Il mare non ha paese ed è di tutti quelli che lo sanno ascoltare... (G. Verga)
Avatar utente
fabio fama'
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 2942
Iscritto il: sabato 29 gennaio 2011, 12:15
Località: Taormina


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda 8118ste » giovedì 1 settembre 2011, 17:31

certo,dato che cresce circa 1kg l'anno la rivedro piccola,ma però mi piacerebbe la prossima estate rivederla li,
il lastrone era una buona tana,con angoli bui,oltretutto proprio davanti al lastrone c'è una tana fantastica,è proprio per questa tana che girandomi poi ho visto la cernietta sotto al lastrone,
mi è piaciuta perchè nonostante vedendomi arrivare fino a 2 metri dal suo muso,lei a solo aperto le pinne e la bocca come se volesse dire, ooohhhhh vattene un po via da casa mia,,,, hah hah ah aha carattere :roll:
ImmagineImmagineImmagine
Censito N° 6369
Avatar utente
8118ste
Top Member
Top Member
 
Messaggi: 947
Iscritto il: martedì 9 giugno 2009, 8:36
Località: Pietrasanta (LU)


Re: Schede sui pesci: la cernia

Messaggioda nunzio » venerdì 23 marzo 2012, 23:42

:o.k: :happysub:
bravettato fipsas pesca in apnea agonistica
Avatar utente
nunzio
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 2147
Iscritto il: sabato 12 novembre 2011, 16:40
Località: palermo


Torna a Schede sui pesci

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti