Una ricetta per le ricciole

Ricette e consigli per preparare gustosi piatti con i pesci che peschiamo.

Moderatore: Moderatori


Una ricetta per le ricciole

Messaggioda Gizzo » venerdì 29 agosto 2008, 15:36

Cari amici, sono lieto di inaugurare questa sezione con una ricetta per i pelagici, ma vale anche per i barracuda e tutti gli altri pesci che hanno la tendenza a seccarsi in cottura. La chiamerò: il carpaccio caldo e ve la raccomando caldamente.

Impariamo prima di tutto a sfilettare i pesci. Questa è una pratica conveniente per molte cotture e conservazioni. Prendiamo il pesce appena pescato, squamato e pulito, per la coda. Procuriamoci un coltello affilatissimo (in genere quelli da prosciutto vanno bene). Partendo dalla coda verso la testa con il coltello rasente la spina centrale, tagliamo il primo filetto e quando arriviamo sotto la testa stacchiamo il filetto con un taglio trasversale. Rovesciamo il filetto ed eliminiamo attentamente le spine ventrali (che sono come sciabole). Facciamo lo stesso con l'altro filetto. Attenzione che tutti gli scarti di questa operazione (spina, testa ed altri pezzetti) non vanno buttati, ma conservati per un'altra ricetta; la spina centrale va spezzata in pezzi. Badate che a questo punto un pesce di qualche chilo è facilmente conservabile in freezer in tre sacchetti: I filetti arrotolati occupano poco spazio.

Spelliamo il filetto e facciamone fettine. Poggiamo su un tagliere con la pelle verso il basso e spelliamolo con lo stesso metodo di quando lo abbiamo sfilettato solo che ora bisogna procedere con più delicatezza e se in due anche meglio: Il secondo solleva la carne man mano che procediamo con il coltello.
Dopo sfilettato, rigiriamo il filetto con la parte ventrale verso il basso e partendo dalla coda e dal centro verso l'esterno cominciamo a tagliare fettine sottili di circa 1/2 centimetro di spessore. Le prime volte verranno imprecise, ma non fa niente, quando vi sarete inpratichiti saranno bellissime come le fette di prosciutto che fa il salumiere. Se il filetto è ancora semicongelato è anche più facile affettarlo.

La cottura. La cottura è la cosa più facile: Su una piastra bollente appena unta si scotta su un lato e poi si rigira dall'altro. Il tempo di cottura sulla piastra dipende da voi. Il mio parere è che meno si cuoce meglio è. Vedrete che, in pochi secondi di contatto con la piastra, la carne da rosa diventa bianca. Se l'interno rimane rosa non fa niente, credetemi è anche più buono.

La preparazione per la tavola. Su un bel piatto grande da portata, prepariamo un letto di rugola ed una corona di pomodori pachino divisi a metà, poggiamo le fettine di pesce sulla rugola ed alla fine condiamo con Olio extravergine sale e pepe nero. Infine in alternativa poche gocce di limone o di eccellente aceto balsamico.

E vi raccomando chi lo proverà mi dica criticamente che ne pensa perchè al meglio non c'è mai limite.
Ultima modifica di Gizzo il venerdì 29 agosto 2008, 18:38, modificato 1 volta in totale.
I subacquei che si danno arie o sono bombolari o palloni gonfiati.
Non sono un cuoco ma mi piace pescare e mangiar bene
Imagination is intelligence with an erection. - Victor Hugo
Avatar utente
Gizzo
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: venerdì 6 giugno 2008, 7:03
Località: Roma


Re: Una ricetta per le ricciole

Messaggioda Gizzo » venerdì 29 agosto 2008, 17:37

Carmineros,grazie per i complimenti, appena hai riparato l'SL 70 vai a prendere una ricciola e poi mi dici. Complimenti anche a te per il bellissimo articolo sulla riparazione. Questo sito era già bello tre mesi fa, ora diventa sempre più fantastico e secondo me sbaraglierà qualsiasi altro sito su questo argomento. Il sud è la linfa vitale di questo paese.
Ultima modifica di Gizzo il venerdì 29 agosto 2008, 17:41, modificato 1 volta in totale.
I subacquei che si danno arie o sono bombolari o palloni gonfiati.
Non sono un cuoco ma mi piace pescare e mangiar bene
Imagination is intelligence with an erection. - Victor Hugo
Avatar utente
Gizzo
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: venerdì 6 giugno 2008, 7:03
Località: Roma


Re: Una ricetta per le ricciole

Messaggioda Angisub » venerdì 29 agosto 2008, 18:06

Aggiungo un'altra ricetta per cucinare la ricciola.

RICETTA: " PENNE ALLA RICCIOLA "
Pulire e sfilettare la ricciola (meglio se superiore ad 1 Kg/1,5 Kg) e tagliarla a pezzettoni grossi. Farla saltare in padella larga e bassa con olio, aglio, poca cipolla, un trito di aromi.
Sfumare con vino bianco ed aggiungere pomodorini a pezzi. La cottura in totale non supera i 15 minuti. Lessare le penne al dente e passarle nella padella con il pesce per qualche minuto.

BUON APPETITO !!!

PS: fatemi sapere se vi sono piaciute, Angisub.
ANGELO BUCCOLIERIImmagineImmagineCHI DONA VINCE SEMPRE
Immagine
CLUB OF BLUEFISHES' KILLERS
Avatar utente
Angisub
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1050
Iscritto il: lunedì 5 maggio 2008, 20:14
Località: San Pancrazio salentino (BR)


Re: Una ricetta per le ricciole

Messaggioda Gizzo » venerdì 29 agosto 2008, 18:31

Finalmente qualcun'altro dà delle ricette. Comunque Angisub sappi che questa tua è più o meno la ricetta che darò per i rimasugli dopo lo sfilettamento.
I subacquei che si danno arie o sono bombolari o palloni gonfiati.
Non sono un cuoco ma mi piace pescare e mangiar bene
Imagination is intelligence with an erection. - Victor Hugo
Avatar utente
Gizzo
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 2222
Iscritto il: venerdì 6 giugno 2008, 7:03
Località: Roma


Torna a Aggiungi un posto a tavola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti